Header ad
Header ad
Header ad

“…Sì, viaggiare!” aperte già sette mostre ad ingresso libero ai Lucca Comics & Games 2015

Lucca Comics & Games 2015

“…Sì, viaggiare!” aperte già sette mostre ad ingresso libero

Palazzo Ducale: 17 ottobre – 1 novembre

A dodici giorni dal festival Lucca Comics & Game sono già visitabili ben 10 mostre (tutte ad ingresso libero) fra Lucca, Capannori e Castelnuovo Garfagnana. Con il taglio del nastro delle esposizioni principali ambientate a palazzo Ducale da parte delle autorità cittadine la città inizia ad animarsi.

“…Sì, viaggiare!” è il tema dell’edizione 2015 di Lucca Comics & Games, il Festival internazionale dedicato al fumetto, al gioco e all’illustrazione, realizzato da Lucca Comics & Games Srl, insieme al Comune di Lucca, che aprirà nel centro storico di Lucca dal 29 ottobre all’1 novembre. Ben sette esposizioni sono Palazzo Ducale nel centro di Lucca, che resteranno aperte ad ingresso gratuito (con orario dal 18 al 28 ottobre ore 9- 13 e 15 – 19 e dal 29 ottobre all’1 novembre ore 9– 19 fino a l 1° novembre).

– Tatarnakau – Illustratore di mondi antichi. La personale di Pavel Tatarnikau è l’omaggio di Lucca Junior ad un artista colto e raffinato, che ha il segno e il gusto dei grandi maestri dell’arte russa e non solo. E’, infatti, ai grandi maestri come Dürer, Leonardo da Vinci, Lucas Cranach, Bruegel, van Eyck, Rembrandt che si ispira. I soggetti delle sue illustrazioni variano da ritratti di re, santi e cavalieri, a paesaggi medievali, luoghi fantastici tipici delle fiabe e leggende di tradizione russa (senza tralasciare i fratelli Grimm), fino ad arrivare all’alta letteratura, dove la sua produzione spazia da Shakespeare a H. C. Andersen, a R. L. Stevenson, a A. Dumas. A cura di Sarah Genovese.

– Emanuele Luzzati – L’ebraismo in fiaba. Un omaggio alla carriera di illustratore, cineasta e scenografo per il teatro di prosa, opera lirica e balletto. L’opera di Luzzati è legata anche ai temi dell’ebraismo, tanto che nella sua variegata produzione ha saputo trasferire la sua radice culturale ebraica sia nell’illustrazione, che nel teatro e nel cinema d’animazione. A cura del Museo Luzzati di Genova.

– L’arte onirica di Tony Sandoval – La vita, la morte, il bene ed il male. Diventare adulti combattendo il male in tutte le sue forme e uscirne cresciuti. Questo ed altro è Tony Sandoval, autore di origini messicane e di grande successo europeo. Sandoval nelle sue opere miscela sapientemente stili grafici differenti, sapendo attingere a piene mani dall’immaginario delle sue origini e creando storie, mondi e universi tanto magici quanto dolci e spaventosi, dove ragazzi e soprattutto ragazze sono chiamati ad affrontare sfide ben oltre il soprannaturale per salvare se stessi e le persone che amano. A cura di Antonio Amatulli

– Grand Tour Kopinski – Universalmente riconosciuto per le sue opere nel mondo di Warhammer 40.000, sino alla grande fantasy e fantascienza, dal publishing ludico, della Wizards of The Coast e Rackam, sino ai suoi  lavori per i videogiochi di EA Mythic, THQ e Ubisoft, Kopinski è autore del poster del festival. Ma si inserisce anche nella tradizione della grande ritrattistica, di qui la sua ricerca straordinaria nella serie dedicata i grandi corridori della bicicletta. Intensi quadri a olio in cui la fatica artistica del pittore incontra lo sforzo sui pedali dei ciclisti: da Coppi a Bartali, da Merckx a Jacques Anquetil sino all’indimenticato Marco Pantani.

– Tuonèide – Le straordinarie avventure di Tuono Pettinato, fumettista – Maestro di calembour dagli spiazzanti accostamenti e dallo stile inconfondibile e mai banale. Ma chi si nasconde dietro ad Andrea Paggiaro, che col suo nome d’arte cita Borges e guarda al malinconico Tony Millionaire ed al suburbano Kaz? Beh, chiediamolo a lui! A cura di Jacopo Moretti (ma soprattutto di Tuono Pettinato).

– ACH! Sturmtruppen di Bonvi – La mostra riporta a Lucca l’esercito creato da Bonvi dove, per la prima volta, era stato presentato nel 1968, vincitore del concorso del quotidiano Paese Sera. Da allora e fino alla sua improvvisa scomparsa, nel 1995, l’autore continuò la saga delle Sturmtruppen, la prima strip quotidiana in Italia. Con la loro inconfondibile parlata “tedeschese”, i “soldaten” rappresentano la satira antimilitare per eccellenza e uno sberleffo alla stupidità del potere.

– Richard McGuire: il Tempo, lo Spazio, l’Uomo – Illustratore, fumettista, pittore, animatore, musicista, creatore di giochi e giocattoli d’autore, Richard McGuire è una delle personalità più eclettiche attualmente attive nel panorama delle arti grafiche americane. Le sue illustrazioni sono regolarmente pubblicate sul “New Yorker”, ed è apparso anche su quotidiani come” The New York Times”, “Le Monde” ed altri. Nell’ambito del fumetto è autore di Qui (pubblicato in Italia da Rizzoli Lizard), straordinario esperimento grafico-narrativo che, a partire dall’angolo di un soggiorno, racconta cosa è accaduto in quel luogo nel corso di centinaia di migliaia di anni. La mostra è realizzata in collaborazione con la Galerie Martel di Parigi.

bonvi2

Due le mostre allestite a Capannori. La prima dedicata al famoso illustratore italiano della produzione letteraria della fantascienza, Maurizio Manzieri “Un maestro dallo spazio profondo” nella sede comunale di piazza Aldo Moro, che dà ufficialmente il via a ‘Live in Capannori!’ il ricco programma di eventi che anticipano e accompagnano la manifestazione ‘Lucca Comics & Games 2015’. Ad Athena, in via Carlo Piaggia a Capannori è allestita la mostra tematica intitolata “Fumetti in cucina”: un viaggio per scoprire il ruolo giocato dal cibo nel mondo dei fumetti, dalle torte di nonna Papera agli spinaci di Braccio di Ferro fino ai piatti italiani protagonisti dei fumetti giapponesi. Entrambe rimarranno aperte con ingresso libero, fino al prossimo 2 novembre. La mostra “Un maestro dallo spazio profondo’ è aperta tutti i giorni dalle ore 9 alle ore 19. La mostra “Fumetti in cucina” ad Athena è aperta il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 12, il martedì e giovedì dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 17.30, il sabato e la domenica dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 19.

Prosegue fino al 1 novembre anche “L’Orlando Curioso” a Castelnuovo di Garfagnana realizzata da Lucca Comics & Games insieme al Comune di Castelnuovo con il contributo della Fondazione Banca del Monte di Lucca in vista delle celebrazioni per i 500 anni dell’Opera di Ludovico Ariosto. Un viaggio fantastico nell’immaginario letterario dell’Ariosto, per una rivisitazione moderna e in chiave fantasy fatta da grandi artisti contemporanei, maestri del fumetto e dell’animazione. La mostra, ad ingresso libero, resta aperta fino al 1 novembre tutti i giorni con orario 10-13 e 15-18. Per info www.comune.castelnuovodigarfagnana.lu.it o www.luccacomicsandgames.com

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi