Header ad
Header ad
Header ad

BLOOD BOWL: LA COPPA DEL MONDO AL POLO FIERE DI LUCCA

BLOOD BOWL, LA COPPA DEL MONDO AL POLO FIERE

ALBERGHI PIENI ANCHE A NOVEMBRE, INVASIONE DA 4 CONTINENTI

912 giocatori da tutto il pianeta per il mondiale del football da tavolo in salsa fantasy organizzato dalla LudoLega Lucchese, in programma dopo Lucca Comics & Games

Lucca, 7 ottobre 2015 – Con la consegna della Coppa del Mondo nelle mani del Sindaco di Lucca, Alessandro Tambellini, inizia ufficialmente il conto alla rovescia per il terzo Campionato Mondiale di Blood Bowl, in programma al Polo Fiere di Lucca dal 6 all’8 novembre. Il trofeo, realizzato per l’occasione da Mirko Benedetti de “L’Albero Nero”, sarà conteso da 152 squadre rappresentative di 25 nazioni e 4 continenti, per un totale di 912 giocatori. Si tratta di un record assoluto: il Mondiale di Lucca è già fin d’ora la più grande manifestazione di sempre dedicata al popolare football da tavolo a tema fantasy (basti pensare che nel 2011 la seconda edizione del Mondiale porto ad Amsterdam “solo” 80 squadre).

La manifestazione è stata presentata questa mattina a Palazzo Orsetti con una conferenza stampa alla quale sono intervenuti il sindaco Tambellini, Francesco Caredio e Renato Genovese, presidente e direttore di Lucca Comics & Games, Nicola Giammattei e Andrea Parrella, presidente e vice della LudoLega Lucchese e Ademaro Cordoni presidente della Confcommercio di Lucca e Massa Carrara.  

Compresi accompagnatori e famigliari dei giocatori, sbarcheranno a Lucca circa 1.500 persone che riempiranno gli alberghi cittadini anche la settimana successiva a Lucca Comics & Games, notoriamente di bassa stagione, per un totale di oltre 4.200 pernottamenti complessivi. L’impatto per l’economia turistica cittadina e regionale è evidente, perché molti giocatori agganceranno il soggiorno per il Mondiale alla visita a Lucca Comics & Games la settimana precedente o allungheranno per visitare meglio le bellezze della Toscana.

Un risultato così, che appare già in partenza straordinario, è stato possibili grazie alle sinergie che gli organizzatori della LudoLega Lucchese hanno saputo attivare, in primis con il Comune di Lucca e con Lucca Comics & Games Srl (da pochi mesi “padrona di casa” al Polo Fiere), dapprima in sede di candidatura (quando Lucca è stata preferita a Sidney, Copenaghen e Bruges), poi nel raccogliere una squadra di 30 volontari che si prenderanno cura dei giocatori e dei vari aspetti organizzativi (per dire una cifre tra tante, saranno 4.104 le partite di Blood Bowl che saranno giocate in 3 giorni), infine nel mettere a sistema enti pubblici e privati che hanno contribuito in varie forme a sostenere la realizzazione di questa impresa.

Proprio tra i sostenitori attivi del 3° Mondiale di Blood Bowl vanno citati la Banca di Pescia e la Fondazione Banca del Monte di Lucca, e inoltre numerose imprese del territorio che hanno risposto positivamente al coinvolgimento, tra le quali Tau Touring, che curerà il servizio navetta per i visitatori dagli aeroporti e dalle stazioni di Milano, Firenze e Pisa, la Publiartex che avrà un corner durante l’evento per realizzare la propria maglietta personalizzata (anche con foto scattate sul momento), Mediaus, che ha curato la parte web e digitale della comunicazione, Final Crew e Encom21, partner tecnici dell’evento.

Infine, ma non per ultimo, sarà ospite a Lucca durante i giorni del Mondiale, il grande illustratore Pete Knifton , noto a tutti gli appassionati di Blood Bowl per le illustrazioni e le cover dedicate a questo gioco. Knifton è anche l’autore del poster ufficiale del Mondiale, anch’esso presentato dagli organizzatori e dal Sindaco.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi