Header ad
Header ad
Header ad

LUCCA NOTIZIE: Si è conclusa “La Giornata delle Professioni”

La Giornata delle Professioni non resta indifferente e gli echi del grande successo di ieri pomeriggio, venerdì 2 ottobre, nella Chiesa di San Francesco, dove gli ordini professionali hanno discusso con i rappresentanti politici e istituzionali del territorio, si sono fatti sentire anche nella giornata di oggi. L’appuntamento con le professioni intellettuali e ordinistiche – il primo in Toscana di questo genere – ha fatto emergere punti in comune e proposte nuove per integrare e migliorare gli assetti normativi della professione e per coinvolgere maggiormente gli ordini nelle scelte e nelle progettualità pubbliche, confermando così la funzione di filtro che svolgono quotidianamente a supporto del cittadino e degli enti. Una funzione che è stata sottolineata da tutti coloro che ieri pomeriggio hanno partecipato alla tavola rotonda “Comunicare il valore: professioni a confronto sui principi etici, economici, sociali e culturali”, come ha fatto notare, tra gli altri, l’onorevole Raffaella Mariani, membro della commissione ambiente, territorio e lavori pubblici della Camera, che, nel raccontare il lavoro che sta compiendo per riformare il codice sugli appalti, ha spiegato come «l’obiettivo sia arrivare a una situazione di maggiore trasparenza, la regola principale per controllare la spesa pubblica e garantire una maggiore chiarezza ai cittadini». «La scelta del governo di dare un punteggio maggiore alle imprese che possono dimostrare di avere più esperienza, senza per questo trascurare i giovani professionisti, mi sembra una buona cosa – ha aggiunto – La difesa del suolo, per esempio, richiede professionalità e competenza: oggi sono stati compiuti passi avanti, ma dobbiamo spostare la battaglia su un piano culturale e di prevenzione. E in questa partita le professioni possono giocare un ruolo decisivo: quindi è giusto aiutarle ed è giusto incentivare il nostro Paese a sfruttare i fondi europei». Un aspetto, quello delle risorse, affrontato in più occasioni durante la due-giorni dedicata al ruolo dei professionisti nel presente e nel futuro del Paese, e preso in esame anche da Domenico Manzione, sottosegretario del Ministero dell’Interno. È stato lui, infatti, a stuzzicare gli ordini professionali rispetto alla possibilità di diffondere una cultura imprenditoriale all’interno delle professioni.

Concetti e parole ripresi anche dal sindaco, Alessandro Tambellini, dal prefetto, Giovanna Cagliostro, dal sottosegretario del Ministero dell’Economia e delle Finanze, Enrico Zanetti, dall’assessore regionale, Marco Remaschi, dal consigliere regionale, Stefano Baccelli e dal consigliere del Presidente della Regione Toscana, Gianfranco Simoncini.

L’ultimo atto della Giornata delle Professioni è stato l’appuntamento con “Professioni in piazza”, che ha visto i cittadini confrontarsi e chiedere informazioni direttamente ai rappresentanti degli ordini professionali.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi