Header ad
Header ad
Header ad

LUCA PANZANI AL “CAMAIORE”: IL DEBUTTO CON LA NUOVA CLIO R3T E’ STATO UN OTTIMO TEST

LUCA PANZANI AL “CAMAIORE”:
IL DEBUTTO CON LA NUOVA CLIO R3T E’ STATO UN OTTIMO TEST
Al rientro dopo due mesi di pausa, il driver lucchese ha chiuso quarto assoluto, svolgendo un lavoro importante con la
nuova vettura. Il commento: “Sensazioni forti, pur se c’è da lavorare molto, con una vettura altamente professionale!”

Lucca, 28 settembre 2015

Luca Panzani, affiancato daSara Baldacci ha concluso in quarta posizione assoluta il Rally di Camaiore, svoltosi il fine settimana appena trascorso. La coppia vincitrice del Trofeo Renault Twingo R2 nel Campionato Italiano Rally, ha iniziato il proprio cammino agonistico con la nuova Renault Clio R3 T dellaGima Autosport, un primo ed importante passo verso la stagione tricolore 2016.

Un quarto posto assoluto arrivato certamente per merito ma in alcun modo cercato, dalla coppia lucchese, che aveva esclusivamente il compito di lavorare sul mezzo per prendere con essa confidenza in quanto è totalmente diversa da quelle usate sinora. Una vettura, la nuova Clio, estremamente professionale, che comporta un impegno da parte dell’equipaggio della Pistoia Corse evidentemente diverso da come lavorato sinora con il modello Twingo, un approccio estremamente tecnico ed oltremisura professionale.

Panzani e Baldacci, in concerto con i tecnici della squadra GIMA Autosport, hanno lavorato su molti punti, dalla gestione elettronica agli assetti agli pneumatici, al modo anche di guidare una vettura turbocompressa che sviluppa tutto il proprio potenziale in tutt’altra maniera del motore aspirato. La vettura é sofisticata anche e soprattutto nella parte dell’elettronica, costringendo il pilota a modificare la propria azione di guida e proprio la gara versiliese si è rivelata un banco di prova importante in vista del prossimo impegno, sempre a titolo di test, al Rally 2Valli a Verona di metà ottobre, ultimo atto del tricolore rally.

Il commento di Luca Panzani a fine gara:“Le sensazioni avute nel primo test lo scorso lunedì in gara si sono confermate. Ma si è confermato anche il fatto che dovremo ricominciare da capo, resettare tutto quanto come guida, come approccio in generale alla vettura. La nuova Clio è una vettura da corsa che al pilota chiede molto e la cosa mi stimola molto, pur sapendo che ci sarà da lavorare a testa bassa per arrivare ad un livello alto. A Camaiore abbiamo provato la gestione della potenza  sotto l’aspetto elettronico, in gara abbiamo cercato di lavorare sulle traiettorie e di capire come sfruttare il motore. L’insieme della vettura impone una guida diversa da quella con vetture aspirate. Abbiamo usato soltanto quattro gomme in tutta la gara, abbiamo verificato l’usura rispetto alla mia guida. Insomma, l’ultimo dei nostri pensieri era la classifica, con la GIMA abbiamo lavorato molto bene, sono sicuro che arriveremo ad un buon livello. Diciamo che stiamo già iniziando la stagione tricolore 2016 . . . per questo mi ritengo fortunato e ringrazio tutti coloro che mi supportano ”.

Foto :Panzani durante la gara di Camaiore (Foto Frame).

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi