Header ad
Header ad
Header ad

FASHION IN FLAIR, A LUCCA LE ECCELLENZE SONO DI CASA

Food, wellness e fashion: tutti i volti dell’artigianato
FASHION IN FLAIR, A LUCCA LE ECCELLENZE SONO DI CASA
Torna da venerdì 25 a domenica 27 settembre l’appuntamento con l’artigianato a Villa Bottini

Lucca, 18 settembre 2015 – Le eccellenze dell’artigianato Made in Italy tornano a Lucca, grazie a Fashion in Flair, l’appuntamento annuale con la moda, lo stile, la ricercatezza e il benessere. Le novità della quarta edizione, che si terrà a Villa Bottini dal 25 al 27 settembre, sono state illustrate questa mattina, nel corso di una conferenza stampa, da Ilaria Mari, ideatrice dell’evento. Presente anche Ilaria Vietina, vicesindaco del Comune di Lucca, che ha dato il proprio patrocinio all’iniziativa, inserendola anche quest’anno nel programma del Settembre Lucchese. Un’edizione ricca di novità, di nuovi appuntamenti e sezioni inedite realizzata grazie alla collaborazione con Spin Factory e L’Evento e con il patrocinio di Comune di Lucca, Provincia di Lucca, CNA, Confartigianato e Confcommercio Lucca.

GLI ESPOSITORI. Una selezione attenta, che ha riguardato l’Italia intera, per scovare gli artigiani più talentuosi, con le loro produzioni uniche. Sono 90 gli espositori che quest’anno troveranno spazio a Villa Bottini, per mettere in mostra la loro arte: dai gioielli all’abbigliamento, dalla baby fashion ai complementi d’arredo, Fashion in Flair riunisce per tre giorni il meglio della produzione artigiana italiana. Blogger, artisti, stilisti e curiosi si daranno appuntamento a Lucca per conoscere le nuove tendenze, i talenti emergenti e, chissà, forse i futuri big della moda. Non mancheranno le eccellenze lucchesi, rappresentate da “Dea Rose Millinery”, raffinata e giovane modista che confeziona cloche, turbanti, accessori per occasioni speciali e papillon dallo stile romantico e rétro; “Il Neonato di Graziella”, storica azienda di Altopascio, attiva dal 1968 nella lavorazione di lana merinos, cachemire e cotone biologico per la produzione di scarpe, cappottini, tute e completini per neonati; “Tessuti e Vissuti”, dallo stile giocoso e fiabesco, che realizza a mano abiti e oggetti pensati per piccoli principi e magiche fatine; Isabella Scotti, artista a tutto tondo capace di creare affascinanti cappelli, utilizzando come materiale anche la pietra.

IL PREMIO SETA. Fashion in Flair quest’anno si rinnova con la prima edizione del “Premio Seta”. Un’opportunità unica, voluta fortemente dalle organizzatrici di Fashion in Flair per dare una possibilità concreta ai tanti artigiani protagonisti a Lucca di farsi conoscere e amare dal grande pubblico. Un esperimento inedito che vedrà premiati i cinque migliori espositori in mostra a Villa Bottini. A decretare i vincitori, una giuria, composta da cinque attività commerciali del territorio (La Capanna di Viareggio, Suite 03, XOXO di Silvia Cosci, Vitalina e Stella Stellina Lucca) che darà l’esclusiva possibilità ad altrettanti artigiani e artisti della migliore produzione manifatturiera italiana applicata alla moda e all’arredamento, di vedere ospitate le proprie creazioni per un anno all’interno di uno dei negozi coinvolti.

IL FASHION LAB. Le novità per l’edizione 2015 non finiscono qui. Fashion in Flair, infatti, trasforma Villa Bottini in un vero e proprio laboratorio dedicato alla cura e al benessere della persona. Nasce così “Fashion Lab”: a partire dalle 15 di venerdì 25 settembre, all’interno di uno stand nel giardino della Villa, si parlerà di fisioestetica con il Centro Medico Martini, che insegnerà come combattere gli inestetismi e come migliorare la forma fisica (venerdì 25 e sabato 26 settembre dalle 15 alle 17,30 e domenica 27 dalle 12 alle 13,30); Gloria Beauty Spot and Mode si occuperà di stili e tendenze per la stagione autunno/inverno (venerdì 25 dalle 18 alle 20 e sabato dalle 10 alle 11,30), mentre Silvia Soldani con N5 terrà un incontro come consulente d’immagine (sabato 26 dalle 10 alle 11,30); protagonisti anche profumi e vino, i primi raccontati da Sara Vitali, con Simonetta Giurlani, e da Mariangela Rossi che presenterà il suo ultimo libro “Dillo con un profumo” (sabato dalle 11,30 alle 13); al vino, invece penserà Etiquette, che, insieme all’azienda vinicola MorisFarms, una delle cantine che meglio rappresenta il marchio Grandi Cru della Costa Toscana, curerà l’incontro “Il Galateo del buon vino” (sabato dalle 18 alle 20). La domenica si aprirà all’insegna della cura della persona con lo Studio Pilates Lucca che dalle 10 alle 11,30 terrà “Benessere in giardino”, una lezione sul corso Matwork, metodo Covatech; seguirà My Life Cosmetics che dalle 18 alle 20 presenterà Opatra Dermisonic e ObeyYourBody, la tecnologia che si sposa con la natura per i trattamenti cutanei. Dalle 15 alle 17,30, infine, un workshop con LefotodiRiccardo sulla nuova frontiera della fotografia per bambini.

LO STREET FOOD. Grande spazio anche a uno dei protagonisti inediti di Fashion in Flair 2015: lo street food. Tra i novanta espositori presenti a Villa Bottini non mancheranno infatti golosità e prelibatezze da tutta Italia, con un occhio di riguardo al fashion e al saper vivere. Un connubio azzeccato tra moda e cibo è quello incarnato da Lucrezia e Ludovico Bonaccorsi, figli della stilista Luisa Beccaria, che girano l’Italia su un mezzo speciale: l’ape Piaggio, Lùbar, che vende prodotti siciliani per regalare veri momenti di piacere. Bottiglie e annate di qualità saranno invece presenti grazie a Caràvin Street Wine, il primo truck italiano dedicato alla cultura del vino. Una vera e propria enoteca su due ruote che offre ai clienti vini provenienti da tutta Italia. E per finire, il dolce, con la pasticceria e cioccolateria Le Bontà. Tra gli espositori toscani del cibo e del bere ci saranno Birroir, il birifficio artigianale di Capannori, l’Antico Forno Santi, l’azienda agricola Marzalla, con il suo Vinsanto, la Bottega del Tartufo, il laboratorio artigianale La cucina di Annalisa, Tea-Ciok, i Liquori Morelli con i suoi distillati di prima qualità, le composte, le mostarde e gli sciroppi di Maestà della Formica, che crea le sue invenzioni a Careggine, all’interno del Parco delle Alpi Apuane, Zenzero e Cannella con le spezie e per concludere l’area ristoro tenuta dal bar Pult Bigusto, che preparerà spuntini per l’ora di pranzo.

IL SOCIAL CHALLENGE. Per rendere ancora più viva l’edizione 2015 di Fashion in Flair, le organizzatrici lanceranno in questi giorni il social Challenge, organizzato da Tonic, dedicato alla manifestazione, utilizzando soprattutto Instagram. Chiunque potrà caricare fotografie su Instagram taggando l’hashtag #fashioninflairmood: il Challenge, riconosciuto a livello ufficiale, verrà così promosso sui canali di InstagramersItalia.

I PARTNER

Hanno contribuito a realizzare la manifestazione diverse realtà del territorio: Papeschi, Stefania shoes, Amedei, Oscar Tintori, Ivano Gardening, iOlive, Andrea Mello curatore d’arte, Gesam Gas e Luce, Isi “Pertini”, N5, Tonic, Marco Campogiani Antichità e Devitalia.

Fashion in Flair – Villa Bottini

25 – 26 – 27 settembre 2015

Orari: venerdì dalle 15 alle 20; sabato e domenica dalle 10 alle 20.

Per ulteriori informazioni: www.fashioninflair.com; pagina Facebook “Fashion in Flair”.

Per aggiornamenti seguire anche l’hashtag della manifestazione #FIF2015.

IMG_2083

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi