Header ad
Header ad
Header ad

Lucca Comics & Games promuovono la città e il Festival a Bruxelles

Lucca Comics & Games promuovono la città e il Festival a Bruxelles

E arrivano i complimenti del ministero

Lucca Comics & Games, in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles, ha partecipato alla Fête della BD che si è svolta nella capitale belga dal 4 al 6 settembre, un festival dedicato interamente ai fumetti, che si tiene annualmente nella città belga, visitato annualmente da circa 100.000 persone

Presso lo stand, situato in uno dei padiglioni della fiera, oltre a promuovere il Festival e la città di Lucca è stata allestita una mostra “Breve storia del fumetto italiano” che ha portato al pubblico della Fête i migliori esempi della versione nostrana delle tavole disegnate. Questa prima esposizione aveva come filo conduttore la comicità, con pannelli esplicativi e pubblicazioni per dare ai visitatori, che hanno affollato senza interruzione di continuità lo stand, una lettura fresca e aggiornata del panorama nazionale.

Contemporaneamente, sempre all’interno dello stand, tre famosi disegnatori, Sio, Giuseppe Palumbo e Riccardo Pieruccini, si sono sfidati a colpi di matita in una classica Comic Battle, dando un efficace dimostrazione in tempo reale e della loro fantasia della loro creatività.

“E’ stato un successo che ha superato le nostre aspettative – ha commentato Giovanni Russo, coordinatore dell’area Comics che ha rappresentato Lucca Comics & Games nella trasferta belga: il pubblico, composto in gran parte da famiglie e da giovanissimi, ha molto apprezzato sia la mostra che le performnces dei tre artisti. Particolarmente piacere ci ha fatto la visita dei rappresentanti della della sezione di Bruxelles dei Lucchesi nel Mondo, capitanata da Sergio Scocci, che hanno avuto parole di apprezzamento per l’iniziativa”.

Al rientro dal Belgio per Lucca Comics and Games sono arrivati i complimenti del ministero che ha voluto manifestare tutto il proprio apprezzamento per il successo della promozione che ha fatto anche onore all’Italia.

 

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi