Header ad
Header ad
Header ad

LUCCHESE: Intervista a Marco Gonzadi

Alla vigilia dell’inizio del campionato, che vedrà la Lucchese ai nastri di partenza della Lega Pro, abbiamo intervistato Marco Gonzadi, uno dei soci del sodalizio rossonero, uno di quei “lucchesi” che qualche anno fa si è rimboccato le maniche permettendo ai colori rossoneri di rinascere dalle ceneri di un fallimento.

Siamo alla vigilia di una nuova ripartenza, da domani la Lucchese scenderà in campo per il suo secondo campionato di Lega Pro consecutivo. Quali le tue sensazioni? “Un anno in Lega Pro ci ha permesso di avere più conoscenza della categoria, inoltre quest’anno abbiamo potuto programmare per tempo la nuova stagione. Siamo fiduciosi nel lavoro di Giovanni Galli, che ha allestito una squadra con alcuni giocatori esperti in modo da far crescere i tanti giovani a disposizione di mister Baldini. A proposito del mister sarà il valore aggiunto di questa squadra. Sono molto fiducioso per la nuova stagione, ci sono tutti i presupposti per fare bene, spero tanto che i tifosi ci siano vicini e capiscano i sacrifici che la società sta facendo, non è facile di questi tempi far quadrare qualità in campo e bilancio economico.”

Te Marco sei uno fra quelli che c’è sempre stato… dall’Eccellenza a oggi. Come hai vissuto questa rinascita e come la vivi oggi? “Come il primo giorno, con molta responsabilità, serietà, tempo e passione. Insieme agli altri soci fondatori abbiamo fatto tanti sacrifici realizzando un miracolo. Dal fallimento in tre anni siamo tornati in Lega Pro, ora l’importante è dare continuità al progetto. Colgo l’occasione per ricordare i miei soci d’avventura e il nostro direttore sportivo Bruno Russo il quale ha fortemente contribuito alla rinascita della pantera.”

Fai parte della cosiddetta “cordata lucchese”… Ci sarà ancora spazio per questa componente locale all’interno del sodalizio rossonero e con quali margini operativi, semmai? “Io penso che dopo tutti i sacrifici fatti negli anni precedenti avere un 10% in una società importante di Lega Pro non è’ da poco, inoltre ci siamo resi sempre disponibili con il presidente per eventuali margini operativi. La “Lucchese Partecipazione” e’ costituita da poche persone, ma molto serie e con un unico obiettivo che è’ quello di sostenere la Lucchese. Io penso che anche per il presidente avere all’interno della società persone di Lucca con questi principi sia una bella cosa.”

In questi anni alla Lucchese ti sei occupato fra l’altro dello sviluppo dell’area marketing. A proposito di questo ti chiedo se ci sono novità a proposito del main sponsor e se pensi che il marchio Lucchese possa tornare far breccia nei cuori e nei portafogli degli imprenditori lucchesi. “Si, hai detto bene, tra le altre cose mi sono e mi sto occupando anche di marketing. Purtroppo hai toccato una tasto dolente: l’imprenditoria lucchese. Lucca e’ una città ricca, ma a parte qualche azienda che ci ha sostenuto dall’inizio, abbiamo molte difficoltà ad avvicinare gli imprenditori del territorio. Devo essere sincero e ottimista, grazie alla serietà che abbiamo dimostrato in questi anni, in primis il presidente Bacci, le cose stanno cambiando come dimostra il significativo accordo con la Cassa di Risparmio di Lucca Pisa e Livorno (Banco Popolare) avvenuto in questi giorni, altri ne saranno ufficializzato a breve. Sicuramente in questo segmento dobbiamo sviluppare e crescere ancora molto. Per quanto riguarda il main sponsor invece… “working progress”. Comunque speriamo sia una grande stagione e Forza Lucchese.”

Per Lucca Live SIMONE BARSANTI

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi