Header ad
Header ad
Header ad

CICLISMO: Nono sigillo in salita per Andrea Innocenti a Coreglia Antelminelli

Nono sigillo in salita per Andrea Innocenti a Coreglia Antelminelli

Con i tre successi d’Agosto fa sua la Challenge Lucca Versilia

(di Ferruccio Possenti)

Vittoria spettacolo numero nove di Andrea Innocenti, che detta i tempi in salita a Coreglia Antelminelli, anticipando l’emiliano Massimiliano Benatti, della Sc FDB Cologna Veneta, recente vincitore della Modena Sestola. E’ questo l’epilogo della sfida in salita tra i due, preannunciato alla vigilia, che ha visto il toscano dominare fin dai primi tornati da Piano di Coreglia.

In precedenza, mostrando sicurezza dei propri mezzi, l’Allievo della Pol. Milleluci aveva lanciato il contrattacco con Samuele Manfredi, generoso ligure della Uc Alassio, ed altri favoriti di giornata, su una ventina di attaccanti in fuga con quasi 1’30” sul grosso, vantaggio acquisito nei 7 giri pianeggianti, per 67 km complessivi che anticipavano la salita finale.

Recuperati i battistrada ad inizio salita, la testa della corsa dai primi tornanti in ascesa ha subito il frazionamento sotto l’azione insistente di Innocenti. Gli hanno resistito in due: Leonardo Brunetti, che ha poi pagato lo sforzo, e l’emiliano della formazione veneta FDB Cologna Veneta, Massimiliano Benatti, costretto a cedere nella fasi finali della salita di oltre 6 km. Quindi via libera e braccia alzate sotto il traguardo per Andrea Innocenti, con Samuele Manfredi che ha provato ad insidiare la seconda piazza a Benatti. Un Manfredi in ripresa di condizione, che ha forzato e guidato l’andatura dell’inseguimento in pianura; ottimo quarto posto del versiliese Giammaria Bertolini, primo tra i corridori lucchesi, al primo anno in categoria come Manfredi.

Coreglia Bianch_ Innocenti _Manfredi e sindaco Valerio Amadei

Favorito d’obbligo era sicuramente il corridore della squadra di Casalguidi ,Milleluci Ciclismo, ampiamente al comando della classifica Challange Lucca Versilia, alla quinta ed ultima prova, di cui quattro tutte nel mese di Agosto, dove il corridore pistoiese si era già imposto due volte, a Lucca e Piano di Mommio domenica scorsa, per cui fa sua nettamente la graduatoria finale della rassegna, che sicuramente trova un vincitore di qualità. Tricolore dell’inseguimento in pista, campione regionale a cronometro, azzurrino ai giochi giovanili YEOF 2015 di Tbilisi (GEO), dove era presente con Michele Gazzoli, velocista lombardo, e Samuele Manfredi, oggi al via della corsa in garfagnana, con le gare agostane lucchesi l’atleta di Carmignano ha incrementato il suo palmares di tre ulteriori vittorie per un 2015 di qualità, quando ancora lo attendono tre gare clou di fine stagione: Coppa Dino Diddi ad Agliana (PT), 6 Settembre, il 13 dello stesso mese la Coppa D’oro di Borgo Valsugana e L’Eco di Bergamo in Ottobre.

Dobbiamo sottolineare che il Trofeo Giampaolo Roni di oggi, presenziato dal Sindaco Valerio Amadei e dal presidente del Comitato Regionale Toscano FCI, Giacomo Bacci, svoltosi sotto l’egida Uc Lucchese 1948 con la collaborazione del Giovo Team Coreglia, è stato il degno spettacolo di chiusura della Challange ideata da Gianfranco Battaglia, Presidente Federciclismo di Lucca, main sponsor Credito Cooperativo Banca della Versilia, Lunigiana e Garfagnana, manifestazione rivelatasi di notevole richiamo per il ciclismo giovanile, come nella gara odierna ricevendo adesioni da varie squadre extraregionali.

Ordine di Arrivo:

  1. Innocenti Andrea (Pol. Milleluci Ciclismo)
  2. Benatti Massimiliano (Sc FDB Cologna Veneta) a 3”
  3. Manfredi Samuele (Uc Alassio)
  4. Bertolini Giammaria (Speedy Bike) a 22”
  5. Brunetti Leonardo (Ac F. Bessi Calenzano)
  6. Vignoli Nicholas (Tuttogare Cycling Team) a 43”
  7. Myronyuk Vladyslav (Uc Coltano Grube Costruzioni) a 1’01”
  8. Ciucci Diego (Usd montecarlo Ciclismo)
  9. Bauce Davide (Sc FDB Cologna Veneta)
  10. Borsi Matteo (Pol. Milleluci Ciclismo)

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi