Header ad
Header ad
Header ad

Lucca-Aulla, il sopralluogo del viceministro alle Infrastrutture e trasporti Necini: “Indispensabile il recupero della linea”

Lucca-Aulla, il sopralluogo del viceministro alle Infrastrutture e trasporti Riccardo Necini: “Indispensabile il recupero della linea”

Castenuovo di Garfagnana, 3 agosto – “Dopo quasi 40 anni siamo di nuovo intervenuti su una linea ferroviaria importante dal punto di vista commerciale ma non solo. I tempi previsti dal cronoprogramma verranno rispettati e da settembre inizieremo a lavorare per una seconda tratta che porti a compimento l’intervento in Garfagnana. Un recupero indispensabile per consentire il trasporto più veloce e sicuro delle merci ma anche dei pendolari.” Così questa mattina il viceministro alle Infrastrutture e trasporti, Riccardo Nencini, dopo il sopralluogo effettuato con i tecnici di Rete Ferroviaria Italiana, e i sindaci di Lucca e della Garfagnana lungo la linea ferroviaria Lucca-Aulla.
I lavori, iniziati il 27 luglio scorso si concluderanno domenica 30 agosto e prevedono un investimento da parte di Rete Ferroviaria Italiana di 10 milioni di euro. “Fino ad oggi – ha spiegato il direttore dei lavori Efisio Murgia (Rfi) – abbiamo già completato il rinnovo di 3 km di binario e stiamo effettuando i consolidamenti all’interno della galleria Campacci, tra i comuni di Piazza al Serchio e Camporgiano, e di altre 3 gallerie. Un rinnovamento necessario per poter viaggiare con maggiore sicurezza e confort, evitando ritardi nella circolazione dei treni”.

Soddisfatto il sindaco di Castelnuovo di Garfagnana, Andrea Tagliasacchi: “L’investimento consentirà il rilancio della linea Lucca-Aulla sia per il trasporto pendolare che per il trasporto delle merci e sarà fondamentale anche per rilanciare il turismo dell’area. Quando ero presidente della provincia mi opposi fermamente allo smantellamento della linea Lucca-Aulla e oggi, finalmente, si torna ad investire su questo tratto ferroviario fondamentale per il nostro territorio. Tutto questo mentre contemporaneamente viene rinnovato anche il parco mezzi della linea, con i nuovi treni più confortevoli e dotati di maggiori servizi”.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi