Header ad
Header ad
Header ad

LUCA PANZANI TORNA NEL “TRICOLORE”: A SAN MARINO PUNTANDO AL SUCCESSO

LUCA PANZANI TORNA NEL “TRICOLORE”:
A SAN MARINO PUNTANDO AL SUCCESSO
Il pilota lucchese, con la Renault Twingo R2 della Gima Autosport, è pronto a rituffarsi nell’avventura del Campionato
Italiano Rally dopo la pausa della Targa Florio.
Andrà in cerca del tris di vittorie nel monomarca francese per aggiudicarselo matematicamente, oltre che  per trovare nuovi punti pesanti per la classifica  tricolore “Junior”.

Lucca, 30 giugno 2015

Luca Panzani, è pronto a calarsi nuovamente nella parte del pilota “da tricolore”. Dopo la pausa della Targa Florio dello scorso maggio (non valida per il Trofeo Renault Twingo, l’obiettivo stagionale), il driver lucchese, insieme alla sua copilota Sara Baldacci si appresta alla trasferta del 43° Rally di San Marino, dal 10 al 12 luglio, quinta prova stagionale, seconda ed ultima su fondo sterrato.

Per il portacolori della Scuderia Pistoia Corse, sempre inserito nel programma di ACI Team Italia per i giovani,  con la Twingo R2 della Gima Autosport, andrà alla ricerca del tris di successi nel monomarca transalpino, dopo quelli del “Sanremo” e del Rally Adriatico, da sommare al secondo posto ottenuto al debutto del Ciocco. Risultati che gli hanno consentito di prendere il volo in vetta alla classifica provvisoria con ben 49 punti sul più diretto inseguitore ed oltre a questo, Panzani, nonostante la sfortuna dell’avvio stagionale proprio al Ciocco e l’assenza alla Targa Florio, occupa la quinta posizione nella corsa tricolore Junior.

Dunque, il “San Marino” sarà un importante crocevia stagionale, per Panzani e Baldacci, al fine di tentare di chiudere la partita del Trofeo Twingo con il conforto della matematica oltre che incrementare il punteggio tricolore, sfruttando l’affidabilità e la competitività della vettura.

Il commento di Luca Panzani, alla vigilia dell’appuntamento all’ombra del Titano: “Rieccoci nel tricolore! A San Marino ci giocheremo una grande fetta della stagione, per cui non dovremo sbagliare nulla! Per contro, avremo di fronte una gara difficile, forse la più ostica del Campionato, con un percorso selettivo ed in più se farà caldo saremo messi a dura prova sia noi piloti che ovviamente anche le vetture. Vogliamo chiudere la partita tra le Twingo e magari vedere se ci riesce avvicinare l’attico della classifica tricolore, il che non sarebbe male”.

Foto : Panzani e Baldacci in azione con la Twingo/Gima (Actualfoto/Race&motion)

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi