Header ad
Header ad
Header ad

Geonova rinnova l’accordo con il Centro Minibasket Junior

La Geonova anche per il prossimo anno sarà sulle maglie della prima squadra del Centro Minibasket Junior. L’azienda di Fornoli, che opera nel settore del noleggio di piattaforme aeree, gru, autogru e camion gru, conta oltre 230 mezzi nel proprio parco macchine e tre sedi distaccate, due a Lucca e una a Forte dei Marmi. Dopo la bella cavalcata promozione di quest’anno, la Geonova ha scelto di accompagnare la società lucchese anche nella sua stagione da matricola in serie C silver. «Ammetto che non seguo sempre il basket in prima persona perché ho sempre mille impegni da assolvere durante la giornata – spiega Francesco Giusti, titolare dell’attività – ma poi sono riuscito ad andare qualche volta al palazzetto e mi è piaciuto. Infine ero presente la sera della promozione al Palatagliate contro Poggibonsi e sono rimasto travolto. Mi è piaciuto ed è stata una grande soddisfazione. Non credevo poi che ci potesse essere tutto quel seguito. Mi sono ripromesso di volerci tornare più spesso perché è davvero appassionante».

A Lucca la Geonova ha lavorato per la realizzazione di grandi infrastrutture, come il casello del Frizzone, il ponte sul Serchio per il terzo lotto della variante all’altezza de Piaggione, la galleria della variante della Fondovalle a Castelnuovo Garfagnana o i lavori di sollevamento carichi per la realizzazione dell’ospedale San Luca, oltre al lavoro costante e quotidiano nelle cartiere della Piana. Senza dimenticare la recente assunzione di otto dipendenti in uscita dalla Cipriano Costruzioni. «Di recente abbiamo lavorato anche per l’Expo – prosegue –. Siamo stati incaricati del trasporto della Madonnina di 18 chili in oro zecchino dalla fonderia di Nola – la prima in Europa e la seconda nel mondo – fino a Milano per poi installarla. Una notizia che ha fatto il giro del mondo proprio per l’importanza dell’evento. Inoltre lavoreremo anche per il Giubileo portando le campane in San Pietro».

I termini dell’accordo sono di tipo annuale per un importo superiore rispetto a quest’anno dovuto anche al salto di categoria. «Per noi si tratta del primo passo importante per la programmazione della prossima stagione – dice il presidente del Cmb Junior, Luigi Pracchia –. Al di là dell’annualità del contratto, noi con Giusti abbiamo un ottimo rapporto che speriamo sia il più duraturo possibile. In questo modo speriamo anche di riuscire a mettere insieme un pool di aziende lucchesi sane che possano sposare il nostro progetto e trarne dei vantaggi. Quanto alla squadra che sarà allestita, il nostro obiettivo è continuare a far crescere i giovani e vogliamo dotarci di una struttura che lo renda possibile. Intendiamo costruire un gruppo seguendo l’esempio di quest’anno, con un mix di esperienza e tanti giovani da lanciare».

Infine Pracchia si sofferma a parlare dell’ultimo spicchio di stagione: «Abbiamo ancora 20 giorni di lavoro e lunedì inizieremo al Palatagliate con il city camp che proseguirà fino al 31 luglio mentre sono ancora disponibili gli ultimissimi posti per il camp di Pievepelago dal 27 giugno al 4 luglio».

Logo Geonova
Nella foto
Da sinistra: Decio Nieri (dirigente Cmb Junior), Francesco Giusti, Luigi Pracchia

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi