Header ad
Header ad
Header ad

FUORI GIOCO… il calcio come metafora della vita! Al Teatro Alfieri

Sabato 30 maggio, Teatro Alfieri (Castelnuovo di Garfagnana, Lu)

Si dice spesso che il gioco del calcio sia una metafora della vita ed infatti in questo commovente ed emozionante spettacolo lo è: un campetto di periferia infatti diventa il simbolo di una umanità spesso dolente e sconfitta; narrato con grande efficacia da un attore solo in scena. Non è il solito spettacolo di narrazione, qui Clementelli interpretando a meraviglia diversi personaggi, dall’allenatore, alle figure umanissimamente reali e variegate, mai parodistiche, dei giocatori, dal prete, a Zeman diventato santo, ci restituisce perfettamente un mondo di periferia fatto di illusioni, di difficoltà esistenziali senza alcuna retorica, anzi con il filtro dell’ironia e della commozione dove il pubblico è subito parte del gioco, anzi, giocatore, dove facilmente i ragazzi vi si possono ritrovare.

Costo:
Ingresso libero

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi