Header ad
Header ad
Header ad

Valerio Aprea dà il via giovedì alle 21 al Teatro dei Perché

Gola e altri pezzi brevi”: un assolo spietato ed esilarante su un Paese in balìa di una fame atavica

Valerio Aprea dà il via giovedì alle 21 al Teatro dei Perché

La rassegna, organizzata dalla Fondazione BML con il Festival del Volontariato, è ad ingresso libero

Un assolo spietato ed esilarante al tempo stesso, che fotografa un Paese in balìa di una fame atavica e votato inesorabilmente al raggiro, alla menzogna, al disperato inseguimento di un lusso sfrenato e delirante”. È “Gola e altri pezzi brevi”, di Mattia Torre, con Valerio Aprea accompagnato dal chitarrista Matteo Landucci che apre giovedì 16 aprile alle 21, nell’auditorium della Fondazione Banca del Monte di Lucca (piazza San Martino, 7), la rassegna Teatro dei Perché 2015 #tdp2015.

Organizzata dalla Fondazione Banca del Monte di Lucca, la rassegna ideata da Anna Benedetto con la direzione artistica dell’attrice e regista Cristina Puccinelli, rientra nel programma del Festival del Volontariato del CNV (Centro Nazionale del Volontariato), in collaborazione con il Teatro del Giglio e la sponsorizzazione tecnica dell’Hotel Universo.

Valerio Aprea e Mattia Torre lavorano insieme da diversi anni. A partire dal primo monologo ‘In mezzo al mare’ del 2003, passano per l’esperienza televisiva di ‘Buttafuori’ (Rai3, 2006) e ‘Parla con me’ (Rai3 2007), a quella delle tre stagioni di ‘Boris’ (2007-2010) confluite poi nel film omonimo (2011). In teatro sono tornati, insieme a Valerio Mastandrea, con ‘Qui e ora’ in tournée nel biennio 2013/14. Valerio Aprea è conosciuto per vari ruoli brillanti: molti lo ricorderanno nel film “Smetto quando voglio” di Sydney Sibilia. “In mezzo al mare” è il primo monologo scritto nel 2003 da Mattia Torre, e interpretato da Valerio Aprea. Nel 2012 è stato inserito in un omonimo libro che raccoglie i principali monologhi che Torre ha scritto insieme.

Il Teatro dei Perché prosegue venerdì 17 aprile alle 21 con “Stare Meglio Oggi”, con Carlo De Ruggieri (Lorenzo di “Boris” e con Serena Dandini in “The show must go off”) e domenica 19 aprile alle 21 con Antonio D’Ausilio (Silvia dell’Ottavo Nano di Serena Dandini e interprete di Bar Sport” eVolare, la vera storia di Domenico Modugno”) in Siamo in o fuori casa?”.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti. Info su www.fondazionebmlucca.it. Coordinate social #FdV2015 #fbml @FondazioneBML #tdp2015.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi