Header ad
Header ad
Header ad

La disabilità non è un problema di pochi: la FBML a Vienna partecipa a Zero Convention

Si apre a 13 nuove realtà il consorzio sulla disabilità e la cooperazione europea

La disabilità non è un problema di pochi

La Fondazione Banca del Monte di Lucca a Vienna per il Convegno internazionale ZeroCon15

Autodeterminazione, indipendenza, voto, libertà di scelta e capacità di prendere decisioni per se stessi e per la propria vita sono le parole chiave della quarta edizione di “Zero Convention” (#‎zerocon15), il convegno internazionale organizzato nella sede Onu di Vienna il 26 e 27 febbraio dalla Essl Foundation, World Future Council e dal Centro europeo delle fondazioni per affrontare le tematiche legate alla disabilità in tutta Europa, e scoprire che, se i problemi sono gli stessi in tutto il mondo, ci sono Paesi che faticano ancora non solo ad affrontarli, ma ad ammettere che le persone con disabilità possano godere di diritti fondamentali come vivere al di fuori di un istituto o votare.

La Fondazione Banca del Monte di Lucca, impegnata da quasi 10 anni a livello europeo anche sulla tematica della disabilità, ha speso energie e attuato iniziative di cooperazione internazionale all’interno del Consorzio delle fondazioni europee per i diritti umani e delle disabilità e della Lega delle città storiche accessibili, in seno alla quale ha sviluppato il progetto di accessibilità per tutti “Lucca.. diventare accessibile”.

In questa occasione, in cui ben 13 nuove realtà si sono affacciate al Consorzio per creare nuove linee di attività e cooperazione, la Fondazione ha illustrato lo stato dell’arte del progetto, che è ormai vicino alla conclusione, e allacciato nuovi rapporti con soggetti di grande rilievo in Europa, quali la fondazione inglese Lumos, voluta dalla “mamma” di Harry Potter J.K.Rowling per porre termine all’istituzionalizzazione dei bambini, soprattutto con disabilità, consuetudine che vige nella maggior parte del mondo (e in Europa) nonostante il 90% di questi bambini abbia una famiglia.

A chi, ancora oggi, pensasse che l’accessibilità e i diritti dei disabili sono argomento marginale, il presidente del Consorzio Miguel Angel Cabra de Luna ha ricordato che, prima, il 70% delle persone disabili nasceva tale, mentre oggi una percentuale sempre maggiore è rappresentata da persone che diventano disabili in seguito ad una vasta gamma di problematiche legate all’inquinamento, alla sicurezza, al prolungarsi della prospettiva di vita con i rischi che l’età avanzata porta.

Una cronaca della partecipazione della Fondazione alla Zero Convention è disponibile sui social Facebook (“Fondazione Banca del Monte di Lucca”) e Twitter (@FondazioneBML”).

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi