Header ad
Header ad
Header ad

La Lucchese sconfitta a Carrara per 3 a 0

Sul sintetico di Carrara, la Lucchese incappa nella seconda sconfitta su tre gare e dimostra di essere in una fase involutiva di gioco che dura oramai da 4 giornate.. casualmente proprio da quando i ragazzi di Galderisi sono fuori dalla zona play out. Calo di concentrazione? Appagamento di un obbiettivo raggiunto? Certo è che ci auguriamo un inversione di tendenza a partire da sabato prossimo visto che nelle prossime due partite affronteremo due squadre ostiche come L’Aquila e la capolista Ascoli. Nei primi minuti la partita è equilibrata ed i rossoneri sembrano tenere testa ai marmiferi tanto che Strizzolo al 5’ in corsa calcia non riuscendo a dare la giusta direzione ed il pallone sfiora il palo. Al 7 ottima occasione per Forte che da dentro l’area vede respingersi il tiro da un difensore avversario; i rossoneri tengono il campo anche se mostrano evidenti lacune nella zona degli esterni di difesa. È proprio dalla fascia che al 33 la Carrarese va in vantaggio. Degeri ( nonostante alcune sbavature risulterà tra i migliori) calcia malamente e serve involontariamente un avversario che passa il pallone a Cellini il quale entra in area e con un preciso diagonale infila Di Masi. Passano solo due minuti e praticamente la partita finisce. Calistri al limite dell’area stende Merini, l’arbitro gli mostra il secondo giallo e la Lucchese resta in 10. Gherardi tira una punizione precisa che però si stampa sulla traversa, ma sulla ribattuta è più veloce Castagnetti che da fuori area calcia e infila Di Masi colpevole di essere in ritardo su un tiro non imparabile. Da qui in poi è un monologo gialloblu che quasi umilia la squadra di Galderisi , tanto che il buon Di Masi dovrà fare gli straordinari per limitare il passivo. Da segnalare al 23 del secondo tempo Cellini trova il gol del tre a zero ed al 37 l’espulsione di Galderisi per proteste. Come detto la Lucchese dopo il secondo gol della Carrarese si è sciolta come neve al sole e non è stata più capace di produrre gioco. Già gioco… francamente oggi è mancato completamente e sono emerse le lacune dovute al fatto che i terzini sono giocatori adattati al ruolo. Qui sorge la domanda… perché sono stati venduti tutti? Di certo in questa settimana il mister dovrà lavorare sodo per ricaricare l’ambiente, visto che anche tra i giocatori non pare esserci quella serenità che era presente qualche mese fa.

Per Lucca Live DANIELE DEL DOTTO

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi