Header ad
Header ad
Header ad

Antonio Possenti presenta “Avio” di Massimiliamo Coli all’Agorà

Antonio Possenti presenta “Avio” di Massimiliamo Coli all’Agorà

Parte da Lucca negli anni cinquanta per diventare poi pilota d’aereo, comandante Alitalia e aver volato in ogni continente. Questa la storia raccolta in “Avio” di Massimiliano Coli (Tra le righe libri) che verrà presentata venerdì 12 dicembre alle ore 17 presso l’Agorà a Lucca. Il libro verrà presentato da Antonio Possenti, Simonetta Simonetti e Andrea Giannasi.
Il mondo che cambia visto attraverso i finestrini di una cabina d’aereo. La lunga carriera di un comandante pilota Alitalia, che sale su un aereo nel 1958 visitando città, paesi lontani, incontrando e conoscendo nuove culture, che nel 1984 – quando Coli lascia i comandi – sono incredibilmente mutati. Così come il microcosmo lucchese nel quale l’autore è cresciuto. Questo libro è un biglietto di viaggio che osserva le trasformazioni, le evoluzioni tecnologiche, ma anche gli stravolgimenti e le omologazioni. Il mondo in ventisei anni di carriera è come se si rovesciasse e Massimiliano Coli è spettatore di questo processo. “Avio e altri ricordi”, colmo di aneddoti e piccoli e grandi eventi, racconta la carriera di un uomo, di un pilota, di un viaggiatore, che ha conosciuto, apprezzato e assorbito le culture di un mondo, che dopo il secondo conflitto mondiale si stava avviando verso la ricostruzione e la ricrescita.
Massimiliano Coli è nato a Lucca, dove vive, il 3 giugno 1932. Terminata l’attività lavorativa – è stato pilota militare per cinque anni e per ventisei pilota e comandante in Alitalia – ha conseguito la Laurea di Dottore in Lettere all’Università “La Sapienza” di Roma il 6 marzo 1989. Si è in seguito dedicato allo studio della Storia della sua città, in particolare di quella religiosa, pubblicando diversi articoli sulle riviste “Memorie Domenicane” e “Archeologia, Storia e Costume” dell’Istituto Storico Lucchese. Nel 2009 l’Accademia Lucchese di Scienze, Lettere e Arti, ha pubblicato il suo lavoro: “La Cronaca del Monastero Domenicano di S. Giorgio di Lucca”.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi