Header ad
Header ad
Header ad

MOTORI: RICCARDO DE BELLIS SECONDO ASSOLUTO NELLA COPPA ITALIA

RICCARDO DE BELLIS SECONDO ASSOLUTO NELLA COPPA ITALIA
Il driver della DB Motorsport, ha concluso una nuova stagione ad alto livello confermandosi tra i piloti da battere nel Campionato. Ha provato una nuova Porsche in previsione del 2015. La performance stagionale ancora dedicata al fratello scomparso prematuramente lo scorso anno.

Lucca, 30 ottobre 2014 Riccardo De Bellis ha concluso la sua stagione in pista, nella Coppa Italia di prima divisione, al secondo posto assoluto. Non gli è riuscito, l’ultimo assalto di domenica scorsa a Vallelunga (Roma), al portacolori DB MOTORSPORT ASD, per poter bissare il successo del 2013 ma comunque il bilancio del 2014 è da trascrivere a tratto nero, definendolo un successo.

L’appuntamento di Vallelunga era essenziale correrlo in una classe numerosa, con più partenti in classe e più punti in palio, per cui il driver lucchese ha corso con  una  Porsche GT3 “Cup” ma versione 2011 da 3800cc. quindi più aggiornata di quella utilizzata durante la stagione.  Ciò anche in previsione di un impegno “più muscoloso” nel 2015. Purtroppo, l’aver cambiato vettura non è servito, in quanto molti dei contendenti della stagione non sono scesi in pista a Campagnano di Roma, per cui l’ultimo assalto al tricolore è andato vano, pur se disputato ad alto livello.

Il week-end di Vallelunga, per De Bellis era iniziato molto bene: dopo due turni di prove libere, aveva disputato le qualifiche dietro alle due Ferrari 458 GT3,ufficiali abbattendo il suo miglior giro nella pista capitolina di ben 1,5secondi. Quindi ha affrontato gara 1 e 2 con un notevole avvio dal terzo posto in griglia, vanificato nella prima per un testacoda dovuto ad un’errata pressione delle gomme e nella seconda per un “lungo” sulla pista sporcata ad un incidente precedente, con il successivo fine gara anticipato causa di un ulteriore incidente di altro concorrente.Quindi, in Gara-1 ha finito quinto assoluto, ed in Gara-2 al quarto, confermando l’ottimo livello competitivo dell’insieme pilota-macchina.

“Questo a Vallelunga dice De Bellis – oltre che un tentativo di bissare il 2013, é stato un buon test per vagliare un eventuale passaggio di classe per l’anno prossimo. La gara mi ha dato ottime indicazioni e devo dire che è stata il degno finale della stagione, nella quale credo di aver confermato un buon livello. Ciò grazie anche al supporto della squadra, la ZRS di Zambon, di tutti i ragazzi del Team DB Motorsport che mi hanno sempre seguito, e grazie anche al forte sostegno delle mie due nipoti Chiara e Valentina. Dedico il risultato di nuovo al mio fratello scomparso tragicamente lo scorso anno, l’Angelo che mi è stato vicino in auto più di una volta”.

Nella foto: De Bellis in azione a Vallelunga (Actualfoto).

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi