Header ad
Header ad
Header ad

LUCCA COMICS & GAMES 2014: Tutti i dettagli del Family Palace, della Japan Town e di piazza Anfiteatro

LUCCA COMICS & GAMES 2014
Revolution! in tutta la città
Tutti i dettagli del Family Palace, della Japan Town e di piazza Anfiteatro
Fra gli ospiti Chef Rubio
Il Festival: 30 ottobre – 2 novembre
Le mostre di Palazzo Ducale: 18 ottobre – 2 novembre

La Revolution di Lucca Comics & Games è un insieme di tante piccole e grandi cambiamenti che la manifestazione propone al proprio pubblico. Al via il 30 ottobre (fino al 2 novembre), il Festival internazionale dedicato al fumetto, al gioco intelligente e all’illustrazione, realizzato da Lucca Comics & Games Srl, insieme al Comune di Lucca, con il sostegno di altri enti cittadini come Provincia e Camera di Commercio, gode del patrocinio del ministero della Cultura e della Regione, vede tantissime novità. Queste uniscono innovative soluzioni per facilitare la visita a contenuti inediti sul piano culturale e commerciale.
Oltre alla presenza forte di Ubisoft a Villa Bottini, che presenterà in anteprima il nuovo capitolo del videogioco Assassin’s Creed, che appassiona milioni di persone in tutto il mondo, tre sono i cardini del cambiamento: il Family Palace all’Ex Real Collegio, la Japan Town nella zona di San Francesco e il padiglione Star Wars in piazza Anfiteatro.
A presentare le novità dei settori Junior e Japan: il sindaco Alessandro Tambellini, il vice presidente della Camera di Commercio Ademaro Cordoni, l’amministratore unico e il direttore di Lucca Comics and Games Francesco Caredio e Renato Genovese, e i coordinatori delle aree Junior Sarah Genovese, Gabriele Cenni e Francesco Niccolai.
“Voglio ringraziare l’organizzazione del festival – ha esordito il sindaco Alessandro Tambellini – e tutti coloro che vi lavorano con grande impegno per essere riusciti anche quest’anno a dare vita ad un evento che sicuramente rimarrà nella memoria di tutti. E’ stato infatti particolarmente impegnativo ampliare la manifestazione ed interessare così nuove aree della città: per la prima volta infatti il festival si allarga a piazza Anfiteatro e alla parte Nord- Est del centro. Nell’appena restaurato Convento di San Francesco nascerà tutta una nuova area dedicata al mondo, cultura e arte giapponese. L’augurio è anche il tempo sia al nostro fianco e tutto vada per il meglio”.
“Lucca Junior è cresciuta per utenti ed interessi – ha evidenziato l’amministratore unico di LC&G Franceco Caredio – da qui  l’esigenza di spostarsi in uno spazio più ampio, dedicato alle nuove generazioni e alle loro famiglie”.
A sottolineare l’impatto positivo per il territorio Ademaro Cordoni: “Il festival è l’evento più atteso del territorio – ha sottolineato il rappresentante della Camera di Commercio – il mondo imprenditoriale riconosce nella manifestazione una importante occasione e gli riconosce grande potenzialità, in quanto una delle eccellenze a livello nazionale”.
“Lucca Comics and Games – sottolinea il direttore Renato Genovese  – usufruisce di tutte le risorse che la città ci mette a disposizione con l’aggiunta quest’anno del San Francesco che lascia ampio spazio all’ex Real Collegio dove nasce il  nuovo Family Palace”.
“Al Real Collegio nasce un nuovo spazio dedicato alla famiglia nel suo complesso, con accesso gratuito per adulti e bambini – spiega la coordinatrice dell’area Junior Sarah Genovese – dove trovano spazio per esempio 400 metri quadri dedicati alla Lego, non solo con la possibilità di giocare e costruire, ma anche di vedere le più belle realizzazione fatte con i mattoncini. Fra gli ospiti Chef Rubio che presenta un libro di ricette”.  Tante le collaborazioni con le scuole cittadine come il Pertini e il Civitali. Inoltre quest’anno, sempre all’ex Real Collegio ci sarà lo stand Uniceff per l’adozione delle pigotte, quest’anno realizzate in via eccezionale da Ortolani che ha creato una Rat Pigotta.

Lucca Junior all’ex Real Collegio: nasce il Family Palace (ed è gratis!)
Lucca Junior, il padiglione dedicato al mondo dei più piccoli, si sposta e dal Cortile degli Svizzeri dove aveva sede fino allo scorso anno si espande a occupare tutto l’ex Real Collegio. Quello che era il Japan Palace diventa così il Family Palace, due chiostri e più di dieci sale dedicate a illustrazione, laboratori, editoria per l’infanzia, spazi gioco, mostre e proiezioni. Il tutto sarà a ingresso gratuito, per grandi e piccini: le famiglie potranno dunque vivere intere giornate all’interno del Family Palace, partecipando agli eventi in programma, senza acquistare il biglietto di ingresso previsto per i padiglioni. Saranno quattro giorni ideali per famiglie al completo: in sicurezza, al coperto e gratis!

Due piani dedicati all’intrattenimento intelligente per i più piccoli e non solo
Al piano terra troverete case editrici di libri illustrati, fumetti e giochi per l’infanzia, ma anche la Sala Incontri, la Sala Teatro con gli spettacoli curati da Cristiana Traversa e La Cattiva Compagnia, e due Sale Laboratorio; una per i laboratori creativi a cura di Manidoro, una per laboratori di fumetto con gli autori Disney, Marvel e manga a cura di Panini e Lucca Manga School.
Al primo piano, invece, ci sarà il mondo dell’home entertainment e dei canali tv, dove non mancheranno proiezioni video dei personaggi più amati da Peppa Pig, ai Puffi, dai Barbapapà a Hello Kitty. Uno spazio di quasi 400 mq sarà tutto dedicato alla LEGO®: grazie all’Italian LEGO® User Group, associazione di appassionati “costruttori”, che proporrà creazioni mozzafiato e quintali di mattoncini con cui giocare per ore e ore di puro divertimento. Saranno esposti in mostra decine di diorami LEGO® già montati, che daranno vita a città in movimento, paesaggi, scenari e quant’altro la passione per il “mattoncino” colorato è riuscito ideare. Un’occasione unica per ammirare queste vere e proprie “opere” realizzate da gruppi e singoli, il cui cuore è rimasto sempre un po’ bambino e palpitante per i LEGO®.

Sempre al primo piano sono previste attività dedicate agli illustratori per ragazzi: i workshop sponsorizzati da LYRA e Maimeri per approfondire le proprie conoscenze in campo di fumetto e illustrazione (le iscrizioni chiudono il 27 ottobre); la pittura da vivo del Creative wall e le mostre dedicate all’illustrazione, tra cui quella dei selezionati dell’ottava edizione del Concorso Lucca Junior “Ritratti rivoluzionari”. Ma le mostre al Family Palace sono ben 5: oltre alle tavole del concorso, troverete la mostra di sculture di Carlotta Parisi a cura di Perini Journal; una nuova e più grande mostra di “Paper Toys” che tanto successo ha riscontrato nella passata edizione, e la mostra delle tavole originali di Food Fighter (Star Comics), il fumetto dedicato a Chef Rubio, che non a caso è allestita all’interno della caffetteria ThemeSnack, punto ristoro per tutta la famiglia (che avrà ogni giorno un tema diverso).

Guido Scarabottolo, Chef Rubio, illustratori, scrittori e disegnatori al Familyn Palace
Oltre a Guido Scarabottolo, grafico e illustratore tra i più apprezzati in Italia e ospite d’onore di Lucca Junior con la mostra a Palazzo Ducale, che incontrerà i bambini delle scuole venerdì 31 e il  pubblico di appassionati sabato 1 novembre, il Family Palace sarà anche “investito” domenica 2 novembre dal ciclone Chef Rubio, il popolarissimo protagonista di Unti e Bisunti e ora dei Re della Griglia, volto tv del canale DMAX. Il celebre chef alle 10.30 incontrerà a colazione i piccoli visitatori del Palace, alle 11.00 premierà il vincitore (scelto da lui) del contest di ricette a tema comics per poi spostarsi a Palazzo Ducale per la presentazione del fumetto Food Fighter a lui dedicato, infine allo stand  Star Comics per gli autografi.
Ma sono tantissimi gli scrittori, gli illustratori, i disegnatori e gli artisti che animeranno il calendario di Lucca Junior, con decine di incontri, laboratori, spettacoli adatti a tutti e a tutte le ore. L’appuntamento con loro è al Family Palace.

Il nostro futuro dipende da loro
I più piccoli sono il presente ma sono anche e soprattutto il futuro. Ecco perché Lucca Comics & Games da alcuni anni collabora con enti e istituzioni pubbliche nazionali e internazionali su progetti di sensibilizzazione, di prevenzione e di solidarietà.
Per il secondo anno consecutivo, ci sarà uno stand (piazza Napoleone) dedicato a Educare alle differenze, l’iniziativa promossa dal Servizio politiche giovanili, sociali, sportive e politiche di genere della Provincia di Lucca e finanziato dalla Regione Toscana, che ha coinvolto e coinvolge oltre 200 alunni delle scuole della zona. Venerdì 31 ottobre (ore 9.30, Sala Tobino) saranno presentati i video e i fumetti realizzati dagli alunni delle scuole secondarie di II grado con Lucca Comics & Games.
Al Family Palace invece uno stand sarà riservato al Forum provinciale contro le dipendenze, capitanato dalla Prefettura di Lucca, per far giocare FunFunFun!, il gioco da tavolo a scopo educativo ideato lo scorso anno dalle scuole secondarie di I grado di Lucca e Provincia in collaborazione con Lucca Comics & Games, Domenico di Giorgio (dV Giochi) e la LudoLega Lucchese, nell’ambito del progetto “La sfida per divertirsi sicuramente”.
Cresce intanto l’attesa per la Rat-Pigotta, la bambola disegnata per l’occasione da Leo Ortolani, e che sarà in vendita esclusiva allo stand Unicef al Family Palace. Le Pigotte sono le bambole che da anni consentono all’Unicef di aiutare i bambini di tutto il mondo che meriterebbero gli stessi momenti di serenità e spensieratezza dei loro coetanei visitatori di Lucca Junior, e che speriamo anche grazie a questa iniziativa possano essere aiutati a migliorare la loro condizione.

Gabriele Cenni e Francesco Niccolai hanno presentato tutte le novità della Japan Town: “Anche quest’anno – sottolineano – abbiamo il riconoscimento dell’ambasciata giapponese e di alcuni festival culturali giapponesi, che ci permetteranno di approfondire la conoscenza del paese del sol levante, da dove tanti cartoni animati e fumetti sono nati. In particolare si potranno fare corsi di scrittura, mangiare giapponese, avere spaccati sulle ultime mode del momento, per musica, video e altro ancora.

…Da un palazzo a un’intera città: ecco Japan Town
Anche lo spazio dedicato al Giappone aumenta. E se all’ex Real Collegio trova casa Lucca Junior per il nuovo Family Palace, nascerà attorno alla chiesa di San Francesco un intero quartiere a tema nipponico: la Japan Town, una vera e propria cittadella del Sol Levante, in una zona del centro storico capace di accogliere al meglio le migliaia di appassionati che ogni anno tornano anche – e in alcuni casi esclusivamente – per un tuffo in tutto quanto fa Giappone.
L’ampliamento è uno dei punti cardine della Revolution di Lucca Comics & Games 2014, perché consentirà di avere più agio per visitare gli stand, senza rinunciare alle sale incontri, alle mostre e agli appuntamenti con gli ospiti che hanno caratterizzato negli ultimi anni l’anima nipponica della manifestazione.

L’Impero del Sol Levante pretende più spazio e “invade” la zona nord-est
In piazza San Francesco sorgerà il padiglione che ospiterà gli editori di settore e le scuole di manga, un portale d’eccezione per l’accesso alla Japan Town e un ideale punto di contatto tra la città e l’area giapponese, e anche tra chi sogna di andare in Giappone (per turismo, per studiare, per lavorare) e quelle organizzazioni in grado di aiutare e di orientare il visitatore.
Ma il cuore pulsante della Japan Town sarà come sempre l’area commerciale, situata quest’anno all’interno del Giardino degli Osservanti, con decine di espositori qualificati che porteranno ai visitatori le ultime novità, i gadget più recenti, gli articoli di abbigliamento importati direttamente dal Giappone. Inoltre, la parte all’aperto dell’area sarà animata dal Japan Stage, dove si susseguiranno concerti, spettacoli ed animazione no-stop, e non mancherà l’ormai tradizionale punto ristoro del ManGiappone, con le specialità tipiche e i sapori orientali.
L’Auditorium San Francesco, dopo la recente ristrutturazione, è tornato a essere uno dei fiori all’occhiello di Lucca. Il prestigioso spazio ospiterà le mostre della Japan Town in un’atmosfera unica e fuori dal tempo; inoltre, nell’attigua Area Show si terranno gli incontri e le attività più spettacolari e coinvolgenti.
Alla Japan Town potrete tuffarvi in un piccolo angolo di Giappone, con le attività e i locali più alla moda riprodotti fedelmente per concedere al visitatore un momento di meritato relax dopo le “fatiche” della fiera. Nell’Area Pop, infatti, saranno raccolte tutte le attività di intrattenimento più tipiche e fashion di Tokyo: lo spazio dedicato al karaoke, il Maid Cafè (quest’anno anche in versione Butler Café, anche “per le signore”) il Ninja Shot e molto altro.
Nella Cappella Guinigi, infine, saranno posizionate la Sala Incontri e Sala Workshop. I mangaka, gli autori, gli artisti, le idol, i musicisti e i performer presenti a Lucca Comics & Games incontreranno il nocciolo dei nippo-fan più appassionati. I numerosi workshop e corsi in programma sono invece pensati per imparare a conoscere ed apprezzare al meglio la cultura Giapponese e le tecniche di calligrafia e disegno manga.
Ogni anno il pubblico ha dimostrato grande apprezzamento per queste soluzioni, che consentono una visita completa al vero appassionato del Sol Levante: le ultime novità commerciali, gli incontri, le mostre, il ristoro e il relax, tutto il stile nipponico, in un quartiere unico nel suo genere in Italia.

Non solo tradizione: con le mostre e Toshio Maeda, un tuffo nella contemporaneità
Il contatto con il Giappone è vissuto non soltanto nei confronti delle tradizioni di questo affascinante Paese, bensì anche verso la sua cultura più attuale, contemporanea e pop. Ecco perché ogni anno sono numerose le mostre che si organizzano nell’area Japan. Quest’anno troverete:
Shinichi Wakasa, la fusione artistica della tradizione Yamato-e con la modernità visiva di manga e anime
Jh Lab, un collettivo di artisti contemporanei che presenta l’Akiba Anime Art Magazine
Robots & Characters Evolution, l’evoluzione dei robot da metà degli anni 70 ad oggi con esposizione della collezione di Animerobot di Nicola Boccardo e Fabrizio Modina
Gundam 35th, il 35esimo anniversario del mitico robot che ha cambiato la storia degli anime.
Ospite d’eccezione alla Japan Town sarà Toshio Maeda, il piccante mangaka denominato in patri “il maestro dei tentacoli”, autore di serie popolarissime come La Blue Girl e Urotsukidoji.

E in piazza Anfiteatro, Disney porta un padiglione dedicato a Star Wars
Uno spazio di 150 mq ospiterà numerose attività pensate appositamente per regalare un’esperienza unica agli appassionati di questa saga senza tempo.
Il padiglione conterrà riproduzioni di alcuni elementi chiave della saga, una vera e propria area digitale in cui si potranno provare i games Star Wars (come Star Wars Commander) e dove si potrà navigare sul sito www.disney.it\star-wars, un’area LEGO Star Wars, tanti prodotti firmati Hasbro e schermi dove scorreranno i contenuti speciali tratti dall’attesissima serie televisiva Star Wars Rebels che arriverà il prossimo 2 novembre in esclusiva su Disney XD.
I visitatori di Lucca Comics & Games avranno anche la possibilità di accedere all’area creata dai fan di Star Wars. La 501 Italica Garrison e la Rebel Legion, i due gruppi italiani di costuming Star Wars, immancabile presenza alla manifestazione negli scorsi anni, si esibiranno in sfilate e parate per le strade di Lucca con attività per il pubblico.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi