Header ad
Header ad
Header ad

Gesam Gas Le Mura: vittoria importantissima al PalaTagliate. Battuta Battipaglia 75-72

Una vittoria importante, la prima in casa per la Gesam Gas, arrivata grazie a tanta grinta e determinazione, uscita fuori nei momenti difficili del match. Contro Battipaglia, priva del pivot americano Tunstull, è stata una battaglia dal primo all’ultimo minuto; le biancorosse hanno dovuto rimboccarsi le maniche, recuperare dal -15 nel secondo quarto fino al sorpasso nel terzo, riuscendo a mantenere un piccolo vantaggio fino alla fine dell’incontro. Grande la partita di Crippa (12+11) e di Pedersen (23+13); per le ospiti ottima partita di Williams (20+14) e delle giovani Tagliamento e Bonasia. Domenica al PalaTagliate la quinta giornata di ritorno con la supersfida contro Ragusa.

La partita. La Techmania parte meglio, grazie ai punti di una scatenata Williams; Lucca reagisce e si porta avanti a metà, 13-8, con Crippa, Komplet e Pedersen, ma Battipaglia mette la freccia grazie ad un finale di sostanza, chiudendo il quarto sul 25-16. Nella seconda frazione una tripla di Orazzo fa segnare il 33 a 18 esterno; sembra notte fonda, ma Lucca, trascinata da capitan Crippa, cambia marcia, dominando sotto i tabelloni e trovando con rabbia il -2 a tre dal termine (33-31). Ramò e Tagliamento (tripla) riportano le ospiti a distanza di sicurezza, ma Pedersen da sotto segna il -5 con cui si chiude il secondo quarto (40-35 per la Techmania).

Nella ripresa Lucca parte fortissimo: Pedersen, Milic e Reggiani effettuano il sorpasso in un minuto, 42-40, ma le ospiti non mollano e tornano avanti con Bonasia (tripla) e Tagliamento. Adesso non c’è un minuto di pausa: Lucca difende bene, Battipaglia è meno lucida in attacco, così Pedersen e Richter (tripla) trovano il 55 a 49, che si trasforma in 57-54 a fine parziale. Nell’ultimo quarto si gioca punto a punto, Battipaglia si riavvicina con Ramò, Reggiani trova il 65-60 a metà, Pedersen segna, ma Bonasia trova i punti del 69-66 a due dal termine. Il finale è da brividi, con le ospiti che arrivano anche al -1, ma è Lucca a festeggiare e portare a casa due punti vitali.

Coach Riga: “Abbiamo lottato alla pari, ma pecchiamo ancora di ingenuità. Alcune cose non devono accadere e non possiamo prendere tanti punti su nostre distrazioni. Il gruppo è giovane, dobbiamo tenere alta la pressione per far bene e commettere meno errori”.

Coach Diamanti: “Dobbiamo capire che questa squadra è diversa rispetto a quella degli ultimi anni. Il gruppo c’è, facciamo un bel lavoro, ma questo va tradotto in campo e a volte non ci riesce. Sapevo che la partita sarebbe stata difficile, ma tutte lo saranno. Sono contento della vittoria, ma serve più continuità”.

Il tabellino:

Gesam Gas-Techmania: 75-72 (16-25; 35-40; 57-54)

Gesam Gas: Templari 2, Rossi 10, Reggiani 5, Milic 13, Crippa 12, Richter 3, Benicchi ne, Komplet 7, Ercoli ne, Pedersen 23. All. Diamanti

Techmania: Orazzo 7, Russo ne, Tagliamento 13, Bonasia 13, Ngo Ndjock 3, Williams 20,Treffers 4, Russo F. ne, Ramò 8, Costa 4. All: Riga

Arbitri: Costa (LI), Bianchini R. (FI), Restuccia V. (BO)

Note: antisportivo a Komplet al minuto 24. Uscita per 5 falli Treffers al minuto 36, Reggiani al minuto 37:30, Bonasi al minuto 39:20.

Tutti gli aggiornamenti e le news Le Mura sul sito internet www.basketfemlemura.it, sulla pagina facebook – BFLeMuraLucca e su twitter – @BFLeMuraLucca.

Lorenzo Vannucci

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi