Header ad
Header ad
Header ad

RALLY: RUDY MICHELINI PADRONE ASSOLUTO DEL “CITTA’’ DI PISTOIA”

RUDY MICHELINI PADRONE ASSOLUTO DEL “CITTA’ DI PISTOIA”

Con la Citroen DS3 R5 seguita da Procar Motorsport, il pilota lucchese ha infilato il secondo successo stagionale senza lasciare alcun spazio agli avversari, proseguendo anche il lavoro di affinamento della vettura francese.

– 13 ottobre 2014 –

Rudy Michelini, ha conquistato il secondo alloro stagionale. Ieri, al 35° Rally Città di Pistoia,ultimo atto del Trofeo Nazionale Rally, il pilota lucchese ha incamerato una vittoria tanto sicura quanto esaltante, al volante della Citroën DS3 R5 preparata da Procar Motorsport.

Affiancato da Michele Perna, Michelini ha letteralmente dominato la gara, prendendo il comando della classifica dai primi metri di gara e già dopo tre soli impegni cronometrati del sabato sera aveva il successo in mano.

Un dominio dunque assoluto, sette i successi parziali su altrettante prove disponibili, che oltre a ribadire l’elevato valore del pilota e del suo navigatore ha pure riconfermato le qualità della DS3 R5, della quale Michelini  è stato convinto assertore della competitività ed affidabilità sino dal primo momento. Un rapporto speciale, quello di Michelini con la vettura della “doppia spiga”, visto che è stato anche il primo pilota al mondo a portarla in gara al Rallye Sanremo della scorsa primavera. La gara di Pistoia, infatti, è stata anche un momento lavorativo importante, intorno alla vettura, per la quale si è cercato di proseguire il lavoro di affinamento, in concerto con i tecnici di Citroën Racing.

Il commento di Rudy Michelini: “Una gran soddisfazione, ci tenevamo molto a far bene in quanto era la gara di casa della squadra, che festeggiava il primo anniversario del suo nuovo corso. Poi, al di là del risultato, siamo estremamente felici perché abbiamo visto che il lavoro prodotto sulla vettura dalla metà dell’anno sta dando i suoi frutti. Si deve considerare che la DS3 R5 è ancora in ampia parte da scoprire, ha un potenziale altissimo e per contro dobbiamo tirarlo fuori, diciamo che ogni nostra partecipazione, in primis è vòlta a capire se il lavoro che facciamo è nella giusta direzione o meno, poi si guarda al risultato. La gara di Pistoia è stato un ottimo test, il percorso lo conoscevo bene, per cui avevamo delle informazioni su cui lavorare sia per il set-up che per altre soluzioni che possano rendere questa bellissima macchina competitiva al pari delle concorrenti. La strada che abbiamo preso è buona, ci impegneremo, con Procar e con Citroen Racing per arrivare al 2015 sulla linea dei competitor che abbiamo come riferimento”.

www.rudymichelini.com

foto di Valerio Incerpi

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi