Header ad
Header ad
Header ad

La Lucchese perde in casa con la Carrarese

Dopo otto partite ufficiali la Carrarese interrompe il monologo dei pareggi venendo a vincere (immeritatamente) contro una Lucchese che anche oggi è parsa aver perso quella aggressività agonistica che l’aveva contraddistinta nelle prime giornate. Anche nella gara con i marmiferi ai Pagliuca Boys è mancata quella cattiveria davanti alla porta che permettesse di mettere in rete le azioni gol create. Per gran parte del primo tempo il pallino del gioco è stato in mano rossonera, con azioni da gol non concretizzate del reparto avanzato. Considerato che nelle ultime tre partite la Lucchese ha segnato un solo gol (per la precisione un autogol) viene da pensare che qualche cosa nel meccanismo debba essere aggiustato. Analogamente il reparto difensivo mostra evidenti lacune subendo tre gol nelle ultime tre partite. Siamo coscienti che il gruppo è stato creato per una salvezza tranquilla, ma siamo altrettanto consapevoli che se il gioco non migliorerà ci sarà da sudare per raggiungere l’obbiettivo.


Dispiace essere “cattivi” nel giudizio ma nella giornata odierna nessun reparto è sembrato raggiungere la sufficienza. In sintesi: Casapieri (tra i migliori in campo) para il rigore a Cellini ma subisce il gol sul suo palo (forse una deviazione di un compagno lo potrebbe aver ingannato); il reparto difensivo è sembrato impreciso non sicuro non dando tranquillità ai restanti reparti con almeno un paio di elementi che hanno dato l’impressione di non essere idonei alla categoria; il centrocampo spesso non ha seguito l’azione di attacco ed il reparto avanzato rossonero ha dimostrato ancora una volta di aver perso la cattiveria ed il mordente che aveva nelle prime giornate.


Critiche a parte la Lucchese nei primi minuti del match parte con la quarta inserita, macina del gioco schiaccia i marmiferi nella propria metà campo ma i vari Lo Sicco, Ferrante e Biasci non sono precisi a mettere a segno la rete per l’uno a zero. Nel secondo tempo è la Carrarese ad impostare e intorno al 5’ complice un fallo ingenuo dell’ottimo Calcagni, i gialloblù ottengono un calcio di rigore. Penalty che Cellini batte ma Casapieri para in tuffo. La gara scorre via senza grandi sussulti e quando l’ennesimo pareggio per la Carrarese stava prendendo corpo intorno al 70’ Merini devia in rete il gol del’uno a zero definitivo. L’ultimo quarto d’ora è un forcing rossonero, anche se non verranno prodotte vere e proprie occasioni da gol.


Sabato pomeriggio la Lucchese ha l’occasione per il riscatto contro L’Aquila (vincitrice con la capolista Teramo). Siamo certi che se i ragazzi riusciranno a giocare come hanno fatto nelle prime giornate torneranno dal capoluogo abruzzese con un risultato positivo.

DANIELE DEL DOTTO

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi