Header ad
Header ad
Header ad

Una giornata giocando a Subbuteo con Lucca United

La passione per la Lucchese e il Subbuteo è stato il filo conduttore del ritrovo organizzato da Lucca United presso la sede-museo sotto la curva Ovest. Appuntamento alle 14.30 per una full immersion dedicata ai mitici “omini” che continuano a fare sognare vecchie e nuove generazioni di calciofili. Un raduno di Subbuteo old style, quello anni Ottanta, la migliore rappresentazione di un calcio genuino, pane e salame, come quello che rivorrebbero i tifosi. Alla spicciolata arrivano tanti subbuteisti con sotto il braccio le loro squadre. C’è chi non ha mai smesso di appendere il dito al chiodo. Ragazzi, padri di famiglia, che non hanno mai abbandonato il Subbuteo che è stato protagonista della loro infanzia. Over 40 e 50 arrivati che hanno rispolverato le loro squadre custodite come reliquie. Tanti bambini a giocare che hanno scoperto per la prima volta il fascino del “panno verde” e la magia del mitico calcio a punto a dito. “E’ meglio della playstation” dice un bimbo. “Per un giorno siamo riusciti a tenere i ragazzini lontani dal computer” ha detto un socio di Lucca United. E durante le partite, come sempre combatutissime (tanti 0-0), sugli schermi sono state proiettate le immagini dell’impresa rossonera di Correggio. Un revival da far venire la pelle d’oca. Soddisfatto il direttivo di Lucca United per la buona riuscita della giornata che sarà sicuramente ripetuta ed ampliata. Tra le idee quella di organizzare un torneo sotto Natale dedicato a Nicola Tuccori “Picone”, il grande tifoso rossonero rimasto nel cuore di tutti i tifosi.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi