Header ad
Header ad
Header ad

Milano aspetta la Virtus Cassa di Risparmio di Lucca

Milano aspetta la Virtus Cassa di Risparmio di Lucca ma la società non si ferma nemmeno sul settore giovanile e nel prossimo week end al “ Bruno Zauli “ di Grosseto ed allo stadio di Calenzano, andranno in scena i campionati regionali individuali riservati alla categoria cadetti e cadette.

Grande attenzione nel lancio del martello dove Amedeo Altini, reduce dal fantastico successo dello scorso week end ai regionali di società, cercherà di migliorare ancora il suo fresco primato personale di 48mt e 63cm che lo colloca tra i migliori specialisti italiani di categoria.

Occhi puntati poi sul rientro in gara di Bortone Silvio Mauro che troverà vita dura sui mt.80 con una lista partenti davvero da finale dei campionati italiani ed in particolare Manu Orlando, portacolori del Centro Atletico Piombino, classe 2000 che proprio a Campi Bisenzio a realizzato una settimana fa il nuovo record toscano di 9”11. Il ragazzo, seguito da Francesco Niccoli, dovrà avere il giusto approccio alla gara e pur provenendo da alcuni problemi fisici è atteso ad importanti conferme nella sua crescita atletica.

Se alcuni problemi di salute permetteranno scenderà di nuovo in pedana nel salto in alto Irene Della Bartola, che comunque già vanta il minimo di partecipazione per i campionati italiani, realizzato nel mese di maggio allo stadio di Pontedera mentre nel mezzofondo grandi attese per le prestazioni di Giulia Sabò nei mt. 1000 e mt.2000 in gare in cui la scorsa settimana ha realizzato i suoi nuovi primati personali, con una doppia medaglia d’argento e rispettivamente 3’12”45 e 7’17”76.

Attesa anche per le prove di Viola Cima e sempre nel mezzofondo tutti protagonisti di netti miglioramenti rispetto alla prima parte di stagione occhi ed attenzione su Lorenzo Morrocchesi, Filippo Rovai e Dennis Vezzosi mentre nei lanci da seguire Stefano Matteucci nel lancio del giavellotto che a Campi Bisenzio è salito per la prima volta oltre i 30 metri scagliando l’attrezzo da 600 grammi a 31mt e 93cm.

Progressi sono poi auspicabili da parte di Giulio Marchi ed Andrea Bianchini mentre ancora incerta la presenza di Luca Pierotti dopo un leggero infortunio muscolare patito lo scorso week end così come nel salto in alto da seguire Corsi Damiano.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi