Header ad
Header ad
Header ad

Turismo: nasce la sinergia Lucca – Capannori

Sottoscritto un protocollo d’intesa tra Comune di Lucca e Comune di Capannori per dare slancio, in maniera coordinata, ad un settore strategico come quello del turismo. I due enti puntano in particolar modo alla realizzazione congiunta di progetti speciali in ambito di promozione e diffusione dell’offerta turistica che comprenda la valorizzazione d’insieme del patrimonio culturale.

Il turismo rappresenta infatti per il territorio della piana lucchese e per i comuni che ne fanno parte un importante settore che concorre allo sviluppo economico del territorio. Per un nuovo slancio è opportuno coordinare le competenze, le funzioni e le risorse delle istituzioni anche con l’obiettivo di individuare nuovi prodotti funzionali alla crescita e alla diversificazione dei flussi, e procedere in anticipo alla programmazione delle attività e alla promozione del calendario eventi.

“Oggi non è più possibile agire individualmente in tutto ciò che riguarda la promozione delle manifestazioni e in generale del territorio – spiega l’assessore al Turismo del Comune di Lucca Giovanni Lemucchi – Crediamo infatti che solo attraverso la condivisione delle esperienze e una promozione unitaria e congiunta, si possa dare un nuovo slancio al settore turistico del nostro territorio. Una visione integrata sia della promozione che per quanto riguarda gli itinerari turistici, riteniamo sia la giusta ricetta per attrarre sul nostro territorio quel tipo di turismo stanziale che resta sul territorio per più giorni poiché l’offerta culturale risulta ampia e appetibile. Con il Comune di Capannori quindi intendiamo mettere a sistema tutti quelli itinerari e quelle manifestazioni in grado di catalizzare l’attenzione di cittadini e turisti grazie anche ad una promozione capillare che si muova ben oltre i confini territoriali”.

“Il turismo può divenire uno dei settori trainanti dell’economia locale – sostiene l’assessore al turismo del comune di Capannori, Serena Frediani – . I territori di Capannori e Lucca hanno enormi potenzialità dal punto di vista paesaggistico, culturale e artistico per attrarre un turismo qualificato in grado di apprezzarne le molteplici bellezze. Unire le forze nella promozione del territorio e degli eventi tra i due Comuni più grandi della Piana e con caratteristiche territoriali simili, come la presenza di ville storiche e di importanti manifestazioni legate alla botanica, costituisce sicuramente la carta vincente per un ulteriore sviluppo di questo settore. L’obiettivo è quello di rendere l’offerta turistica più ricca e articolata e quindi in grado di trattenere il turista per più giorni sul territorio. Nello stesso tempo una promozione congiunta sia in Italia che all’estero può far risparmiare risorse agli enti, aspetto certo non secondario in questo momento”.

Nel dettaglio, il protocollo operativo, prevede la partecipazione congiunta ad eventi promozionali e di promozione fieristica per la valorizzazione dei territorio; inoltre il Comune di Lucca e il Comune di Capannori sono chiamati, di concerto con la Provincia di Lucca e la Camera di Commercio, all’attività di programmazione della attività di promozione turistica di ambito regionale, nazionale e internazionale anche al fine di reperire risorse e finanziamenti ritenuti necessari per la realizzazione delle attività turistiche.

Il Comune di Lucca e il Comune di Capannori individueranno annualmente, entro il 30 giugno, i cluster di destinazione condivisi, ovvero per i prodotto turistici sui quali concentrare le azioni promozionali e di comunicazione dell’anno successivo. Per il 2014 e 2015 sono stati individuate 6 percorsi tematici. Si va dalla Via Francigena storica e anelli integrativi escursionistici con la progettazione di interventi per il completamento e la fruizione del percorso congiuntamente ad azioni di comunicazione per la valorizzazione e la diffusione della conoscenza del percorso, anche con la collaborazione tra imprese per la qualificazione dei servizi sul territorio. Spazio anche all’enogastronomia con le “Strade del vino e dell’olio” oltre che all’integrazione dei percorsi per la conoscenza dei sistemi di sentieristica, ippovie e percorsi ciclabili. Una rete di promozione congiunta anche per le “vie del verde” che comprende il Parco Fluviale, le Mura di Lucca, l’Orto Botanico, le Ville della Piana, le Camelie del Compitese oltre che agli eventi di Murabilia, Verdemura e Santa Zita: un percorso di eventi e itinerari che potrebbe estendersi anche a territori limitrofi come Borgo a Mozzano (Azalea).  Previsto anche il percorso “La Toscana dei matrimoni da favola” per la celebrazione di matrimoni con rito civile in location d’eccellenza storica e culturale collegato alla tematica “Grandi giardini toscani: profumi e colori”: Infine inseriti itinerari culturali e di divulgazione storico-scientifica per il tema “viaggi di istruzione” con la possibilità di inserirvi sua la Via dei Santi che quella della Memoria, sia le vie della tradizione (Buona Acqua e lavatoi) con punti di interesse come il Museo Archeologico ed etnografico “Athena”, sia la via della Musica e del Fumetto.

Il Protocollo prevede inoltre che entro il 20 luglio di ogni anno, il Comune di Lucca e il Comune di Capannori, definiscono congiuntamente, anche a seguito di una consultazione con gli Osservatori Turistici di Destinazione comunali, il programma per l’anno successivo e le reciproche ripartizione degli oneri. Per il 2015 gli interventi saranno individuati entro il 30 ottobre 2014 mentre, per l’anno in corso invece in riferimento al secondo semestre sono stati individuati tre manifestazioni a cui partecipare in maniera congiunta. Si parte con Murabilia dove sarà presente uno stand promozionale per la valorizzazione delle “vie del verde”. Il Comune di Lucca e il Comune di Capannori poi parteciperanno congiuntamente alla fiera TTI di Rimini e a quella di Lugano.

Al fine di una maggior condivisione degli obiettivi tra soggetti pubblici e privati, e di una integrazione tra i cluster territoriali di destinazione, i due enti si impegnano a riunire almeno una volta l’anno il Panel d’indirizzo degli OTD in forma congiunta al fine di condividere, monitorare e pianificare gli interventi.

Il protocollo ha durata di due anni e si intende rinnovato per i successivi due anni salvo esplicita rinuncia. Inoltre il Comune di Lucca e il Comune di Capannori si impegnano ad estendere ad altre realtà territoriali locali il modello di governance, i contenuti e gli obiettivi generali del protocollo.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi