Header ad
Header ad
Header ad

TARANTINO sul suo addio “forzato” alla Lucchese

 

Nazzareno, è finito il calciomercato e la Lucchese, la tua ex squadra, quella che hai contribuito a riportare in Lega Pro, non è riuscita a centrare nemmeno un obiettivo dell’ultim’ora di quelli che si era prefissata per quanto riguarda la punta. In molti si chiedono come mai non si sia provato a tenere Tarantino. Cosa puoi dirci in merito? Come mai non sei rimasto alla Lucchese?

“Non hanno voluto tenermi e non hanno fatto nulla per far si che restassi. Sarebbe bastato poco, perché io sarei rimasto e come. Mi hanno detto che non rientravo nei piani e che non mi avrebbero rinnovato il contratto per il minutaggio ed età media. Ma per come conosco io la regola sui giovani so che anche se avessero tenuto un “vecchio” non sarebbe cambiato nulla. E’ stata una rinuncia da parte loro, non mi hanno offerto nemmeno il minimo federale, non c’è stata proprio trattativa. Di sicuro non avrei certo chiesto la luna.”

Non sei rimasto solo per la regola dei giovani o secondo te c’è dell’altro?

“Penso sia stata anche una scelta tecnica. Sicuramente anche questo.”

Come hai vissuto questa vicenda?

“Sono amareggiato e deluso. Mi hanno tolto quello che insieme ai miei compagni mi ero conquistato sul campo. Dentro di me resta una ferita difficile da rimarginare. Per altro mi hanno dato il ben servito il 13 luglio a poche ora dalla partenza per il ritiro… Se sapevano che non rientravo nei piani avrebbero potuto dirmelo prima e avrei avuto più tempo per cercarmi una squadra.”

M.M.

 

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi