Header ad
Header ad
Header ad

Ring Festival, dal 28 al 30 agosto a Lucca

Ring Festival, dal 28 al 30 agosto Lucca diventa palcoscenico dell’arte performativa. L’evento è inserito nel cartellone dei 500 anni delle Mura

ring festival 2014

E’ nel quadro delle celebrazioni per i 500 anni delle Mura che nasce Ring Festival, con l’idea di collocare opere di danza contemporanea e performance, le cose più delicate ed effimere che l’arte odierna possa produrre, all’interno di quanto di più solido, antico e durevole la città possa offrire.
Ring Festival, nei giorni che vanno dal 28 al 30 agosto, si svolgerà tra le Mura urbane, palazzo Ducale e piazza del Giglio.

La prerogativa è quella di un festival concentrato sull’originalità e la qualità delle opere e dei loro interpreti che si inserisce con allestimenti minimi negli spazi che lo ospitano, e su questi si modella. Non dunque palcoscenici convenzionali, ma inserimenti discreti di opere contemporanee in antiche architetture.
Danze e performance dalle forme più diverse. Alcune dinamiche, divertenti o toccanti, altre invece del tutto sorprendenti per forma e tono, che nell’insieme tentano di rendere conto di alcune delle poetiche che si possono incontrare oggi sulla scena internazionale per quanto attiene a quella parte dello spettacolo contemporaneo che non nasce necessariamente per il palcoscenico.

Artisti provenienti da Turchia, Israele, Francia, Svizzera  e ovviamente Italia, con molte anteprime e debutti italiani, che si cimentano con i linguaggi più diversi, dalla danza (di volta in volta accostata al video, alla parola e alla musica dal vivo) al video mapping, alle performance d’arte.

All’ interno di  Ring Festival avrà luogo l’assegnazione de “Il Premio dell’ Uomo in Piedi”, che in questa prima edizione andrà ad Erdem Gündüz, il giovane coreografo turco che l’ha ispirato con la sua performance “Duran Adam” (L’uomo in piedi) realizzata ad Istanbul nel 2013 in piazza Taksim a seguito della violenta repressione della polizia.
Il Premio dell’Uomo in piedi nasce quest’anno come riconoscimento all’artista – di qualunque disciplina – la cui opera meglio abbia saputo coniugare rigore formale con coraggio e impegno civile. Una giuria internazionale deciderà, ad ogni edizione futura, a chi assegnare il premio.

Al festival si affiancherà VideoLab, un laboratorio pratico di video critica, anche per il web, condotto da Graziano Graziani e incentrato sui temi della critica teatrale, sulle sue prospettive e possibilità nel panorama della comunicazione contemporanea, rivolto a tutti giovani interessati a nuove strategie di comunicazione audio/video. Il laboratorio si svolgerà a Palazzo Ducale nei pomeriggi del 27 e 28 agosto, il 29 e il 30 i partecipanti raccoglieranno materiale di video critica durante il festival, e si concluderà il 2 settembre presso la sede di SPAM! a Porcari.

Ring Festival è curato da Aldes ed è sostenuto da Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e Regione Toscana, con il supporto del Comune di Lucca e dell’Opera delle Mura di Lucca e in collaborazione con la Provincia di Lucca e il Teatro del Giglio.

Tutti gli appuntamenti del festival sono a ingresso libero, su prenotazione.

Info e prenotazioni (spettacoli e VideoLab):
press@aldesweb.org
www.ringfestival.it

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi