Header ad
Header ad
Header ad

I giorni di San Paolino: la città di Lucca si veste a festa

La città si veste a festa per le celebrazioni dedicate a San Paolino, patrono di Lucca. Anche quest’anno, a partire dal 28 giugno, in programma una lunga serie di manifestazioni ed eventi che culmineranno il 12 di luglio. Tante le associazioni coinvolte da cui scaturiscono tutta una serie di eventi e manifestazioni che vogliono rendere omaggio al Santo Patrono in un’atmosfera davvero particolare che riporta in vita la storia di Lucca, le sue radici e le sue caratteristiche.  Hanno contribuito alla realizzazione delle manifestazioni: associazione Contrade San Paolino, Comitato San Paolino, Compagnia dei Balestrieri di Lucca, Sbandieratori e musici contrada di Sant’Anna, Historica Lucense. 

Si inizia sabato 28 giugno alle ore 21 nella Basilica di S.Paolino con l’inaugurazione della mostra a cura del Liceo Artistico di Lucca, “Le teste dei capitelli della basilica di San Michele in Foro”. Alle 21.15 lo spettacolo “Francigena international arts festival” a cura dell’orchestra di fiati dell’Istituto Superiore di Studi Musicali P.Mascagni di Livorno. 
Lunedì 30 giungo in Piazza Cittadella in programma il torneo di solidarietà di burraco. 

Si prosegue il 2 luglio con l’esibizione di Twirling in Piazza Cittadella. Sabato 5 luglio dalle ore 10 e fino a notte fonda in Piazza Cittadella e nelle vie del quartiere si svolge il Mercatino di San Paolino, con la partecipazione di “Arte e ingegno”. Alle ore 18 l’inaugurazione ufficiale dei giorni di San Paolino e, alle 21.15 nella Basilica di San Paolino si svolgerà la Rassegna di Musica Sacra a cura del coro femminile Harmonia e Coro Piccola Armonia (Venezia). Domenica 6 luglio mentre prosegue il mercatino intitolato al patrono, nel pomeriggio, in piazzale Arrigoni, si disputerà il 48° Campionato Italiano Balestrieri. Il Torneo tanto atteso inizierà alle ore 17. 

Lunedì 7 luglio alle ore 18 e alle 21.15 in Piazza Cittadella spazio anche allo sport con il torneo di tennis da tavolo a cui tutti possono partecipare. Mercoledì 9, ore 21.15, da Piazza San Michele sfilerà fino all’Effige di Cittadella (Via dei Tabacchi) l’itinerario di preghiera e di conoscenza sul percorso di alcune effigi mariane lucchesi. Giovedì 10 a partire dalle ore 18.30  sfilerà per le vie del centro storico il complesso Bandistico G.Puccini di Nozzano Castello per giungere poi in Piazza Cittadella per un concerto in loco a partire dalle ore 21.15. 

Venerdì 11 luglio, alle ore 20 si svolgerà la tradizionale “Luminara di S.Paolino”. I gruppi storici, partendo da Piazzale Verdi, sfileranno attraversando Via S.Paolino, Via Roma, Via S.Croce, Piazza Bernardini e Via delle Trombe fino a Piazza S.Martino dove avverrà il sorteggio dei balestrieri per il Palio. Alle 21.30 il corteggio tornerà alla Basilica di S.Paolino dove, dalla testa di ciascun gruppo, si staccheranno due figuranti recanti un dono per il Santo. Seguirà un momento di preghiera e la benedizione del Palio. A seguire sarà eseguito il Mottetto in onore di San Paolino a cura della Polifonica Lucchese. Alle 20 uno sparo di cannone riecheggerà per il centro storico. 

Sabato 12 luglio sul Baluardo San Donato, si svolgeranno gli spari dell’artiglieria per la rievocazione del Miracolo di S.Paolino e per tutto il pomeriggio, e il giorno seguente ci sarà animazione in costume storico a cura dell’Historica Lucense. Alle ore 17.30 sul sagrato della Basilica di S.Paolino si terrà la premiazione della gara “Chi ha fatto la torta co’ becchi più buona?”. Alle 18.30 nella Basilica si terrà il solenne Pontificale presieduto da Monsignor Italo Castellani, Arcivescovo idi Lucca, durante il quale il Sindaco di Lucca offrirà il cero votivo a nome della Città e il Sindaco di Villa Basilica offrirà l’olio per la lampada che arderà in S.Paolino a nome dei comuni dell’Arcidiocesi. 

Alle 21.30 appuntamento in Piazza San Martino con l’atteso Palio della Balestra. La gara attuale viene svolta esattamente come veniva disputata nel 1443 e vi prendono parte tutti i gruppi cittadini che contribuiscono ad arricchire la coreografia.  Il Palio ha visto il Terziere di S.Salvatore vincere per 13 volte seguito da quello di San Paolino con 12, San Martino con 10 vittorie seguito a sua volta dall’Associazione Contrade S.Paolino con 2 e dal Gruppo Cavalieri del Tau con 1 vittoria. Primo al tiro è il vincitore dell’ultimo Palio (Massimo Baldocchi del Terziere di San Martino) poi i balestrieri si susseguono al tiro secondo l’ordine sorteggiato in piazza la sera precedente la gara. L’importanza di un buon sorteggio è data dal fatto che, non potendo togliere le frecce, i primi godono del vantaggio di poter tirare in un bersaglio pulito che si andrà riempiendo man mano che i 50 balestrieri si susseguiranno.

Domenica 13 luglio dalla mattina e per tutto il pomeriggio, alla piattaforma di San Frediano, gazzarre e animazione a cura dell’Historica Lucense. A chiudere le celebrazioni, uno spettacolo di danza in Piazza Cittadella la sera di venerdì 18 luglio. 

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi