Header ad
Header ad
Header ad

A Palazzo Giunigi mostra di Gianfranco Rontani

«Gianfranco Rontani: il pittore delle donne – tra sacro e profano, metafisica e realtà» mostra a Palazzo Giunigi

Ha inaugurato il 3 giugno 2014,al secondo piano di Palazzo Guinigi, la mostra «Gianfranco Rontani: il pittore delle donne – tra sacro e profano, metafisica e realtà», l’omaggio della città a uno fra i pittori lucchesi viventi che ha riscosso maggior successo in Italia e all’estero.

L’esposizione che sarà aperta fino al 24 agosto, è inserita fra gli eventi del 500esimo anniversario dalla fondazione delle Mura di Lucca ed illustra attraverso 47 opere, il percorso e la poetica del pittore partendo dagli anni ’60 del Novecento fino ai nostri giorni. 

Celebre per i nudi femminili, le tele di Rontani affrontano anche due altre tematiche fondanti per pittura occidentale: la musica e la natura; memorabile e ancora ben presente nei ricordi dei Lucchesi è la mostra del 1980 in San Cristoforo a Lucca, con le 34 tele monumentali dedicate all’ Inferno dantesco, un successo con oltre 85mila visitatori. 

L’inaugurazione di domani sarà inoltre l’occasione in cui verranno presentate per la prima volta al pubblico due grandi tele realizzate nel 2014 e dedicate alle Mura di Lucca in occasione del Cinquecentenario.

La mostra a ingresso libero è aperta tutti i giorni escluso il lunedì dalle ore 10 alle 18 ed è stata organizzata dall’Opera delle Mura di Lucca in collaborazione con l’assessorato alla Cultura del Comune di Lucca con il contributo della Banca di Pistoia e della Lucchesia. 

Il catalogo ha una nota introduttiva di Alessandro Biancalana e sarà acquistabile presso la mostra al prezzo di 5 euro (anziché 8 euro prezzo di copertina).

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi