Header ad
Header ad
Header ad

A scuola di satira: ecco “HUMORLUCCA”, per i vignettisti del futuro

 

Organizzatore del progetto è il Liceo “Passaglia” con il sostegno della Fondazione BML

A scuola di satira: ecco “HUMORLUCCA”, per i vignettisti del futuro

Prende il via da settembre ed è diretto da Alessandro Sesti

A scuola di satira. Prende il via a settembre a Lucca, un corso di formazione incentrato sul valore della sintesi nella comunicazione satirica scritta e disegnata, organizzato dal Liceo Artistico e Musicale “A. Passaglia”, promosso e sostenuto dalla Fondazione Banca del Monte di Lucca con il patrocinio della Presidenza del Consiglio Comunale di Lucca e del Comune di Capannori.

HUMORLUCCA”, questo il nome del corso che avrà come direttore artistico Alessandro Sesti, storico vignettista satirico, grafico e scenografo teatrale e televisivo, e come coordinatore Walter Rinaldi, preside del Liceo “A. Passaglia”, si pone come una grande “palestra” per lo sviluppo di capacità analitiche e di “letture” originali della realtà sociale e politica. Un esercizio intellettuale che porta a sviluppare importanti aspetti della personale capacità di comunicare i concetti in maniera rapida ed efficace.

Il progetto è stato presentato questa mattina (mercoledì 21 maggio) in una conferenza stampa nella sede della Fondazione Banca del Monte di Lucca, a cui hanno preso parte Giuliano Nieri, vicepresidente della Fondazione Banca del Monte di Lucca, Alessandro Sesti, ideatore e direttore artistico del progetto, Walter Rinaldi, preside del Liceo Artistico e Musicale “A. Passaglia”, Matteo Garzella, presidente Consiglio Comunale di Lucca, insieme ad alcuni dei responsabili dei moduli didattici MariaGrazia Cipriani per il teatro, Enrico Stefanelli per la fotografia, Angelo Nencetti per la storia, Francesco Natali per il laboratorio grafico. Tra i docenti del corso figura anche Giuliano Bianucci per la pubblicità.

La figura del vignettista satirico-politico sembra avere perso fascino tra i giovani di oggi – ha detto Sesti -. Questo corso si rivolge a coloro che vogliano portare avanti questa arte, e sarà aperto a chi è in possesso del diploma di maturità artistica, classica, scientifica, un diploma di accademia o di laurea, in possesso perciò di competenze di base per affrontare gli aspetti sia grafici che linguistico-letterari contenuti nel prodotto satirico: nello specifico, la vignetta. L’ammissione al corso avverrà tramite un colloquio selettivo che, sulla base delle competenze richieste, perverrà a una valutazione complessiva del candidato.”.

Sono previsti incontri con alcuni importanti vignettisti, giornalisti, scrittori e fotografi di fama nazionale e internazionale che porteranno le loro esperienze dirette relative al rapporto tra satira, giornalismo e comunicazione. Si stanno già stringendo alcuni contatti importanti con personaggi del calibro di Emilio Giannelli, storico vignettista de “Il Corriere della Sera”, Riccardo Mannelli, illustratore e vignettista per Il Fatto Quotidiano e La Repubblica e Vauro Senesi per le vignette; Guillermo Mordillo, Joaquín Lavado (Quino) (papà di Mafalda), e Albert Uderzo (creatore di Asterix) per il fumetto; e fotoreporter di fama mondiale per la fotografia.

Il corso, che prevede un massimo di 20 partecipanti, vuole offrire un livello di informazione e un grado di formazione tecnica tali da permettere ai partecipanti di valutare le personali attitudini e aspirazioni a diventare buoni o ottimi vignettisti. Vignettisti professionisti, esperti di linguistica, registi, scrittori, autori, giornalisti, saranno coloro che avranno il compito di trasmettere la loro esperienza, offrendo gli strumenti del “mestiere” che permettano il giusto approccio mentale ancor prima che tecnico. Importanti saranno i collegamenti con il teatro e la comunicazione pubblicitaria. Il corso, che si svolgerà nelle aule del Liceo Artistico e Musicale “A.Passaglia” (piazza Napoleone)4 giorni a settimana per 13 settimane, 4 ore al giorno, è diviso in 6 moduli: analisi di testi: fatti, personaggi, sintesi dei concetti aspetti ironici e satirici, sintesi finale; storia della satira: politica, sociale, di costume, giornali storici; la pubblicità: il claim, i playoff, il copy; teatro: tempi comici, il ritmo, la gag; fotografia: la sintesi in uno scatto; laboratorio: progettiamo la vignetta, testo, immagine, la caricatura, tecniche di realizzazione grafica: manuale e digitale.

Sono previsti stage presso agenzie pubblicitarie e redazioni giornalistiche. Nel programma didattico sono inserite visite al palazzo comunale di Lucca per assistere ai consigli comunali da cui trarre spunti creativi.

Gli incontri potranno essere rivolti, con orari e modalità diverse e con intenti più divulgativi, anche alla cittadinanza. È prevista una quota di iscrizione in via di definizione. Le prenotazioni per i colloqui sono aperte sin da ora.

Per info: Alessandro Sesti, tel. 329.2184870, sesti@studiosesti.com, Liceo Artistico tel. 0583.467174 info@artisticopassaglialucca.it.

Garzella, Natali, Sesti, Nieri, Rinaldi, Nencetti e Stefanelli

 

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi