Header ad
Header ad
Header ad

“Disegnare Lucca”: presentata la mostra di terrilogi di chiese e monasteri della città

Presentata questa mattina, nella sede dell’Archivio Storico Diocesano, la mostra “Disegnare Lucca” organizzata nell’ambito del Cinquecentenario delle Mura Urbane. Alla conferenza stampa sono intervenuti il Vicario Generale dell’Arcidiocesi di Lucca Don Michelangelo Giannotti, il Direttore dell’Archivio Storico Diocesano Don Marcello Brunini, l’Assessore alla Cultura del Comune di Lucca Alda Fratello e il Presidente di Opera delle Mura Alessandro Biancalana.  L’esposizione sarà visitabile nelle sale della Biblioteca Statale dal 21 maggio al 25 luglio, ad ingresso libero, secondo il seguente orario: da Lunedì a venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 17, e il sabato dalle ore 9 alle ore 13. La mostra presenta i terrilogi che ricostruiscono idealmente la struttura urbanistica della città dal XVI al XVIII secolo, prima dei cambiamenti apportati dai principi Baciocchi. 

“Terrilogio” è il termine tipicamente lucchese con cui vengono designate le raccolte organiche di beni immobili appartenenti a una singola proprietà, sia essa signorile o, come nel nostro caso, ecclesiastico. I trentasette registri esposti nel Salone monumentale della Biblioteca Statale appartenevano agli archivi delle chiese e dei monasteri della città di Lucca e provengono in gran parte dal fondo degli Enti Religiosi Soppressi, depositati in Archivio Storico Diocesano a seguito della Restaurazione operata da Maria Luisa di Borbone, duchessa di Lucca. 

Nei volumi sono descritti e disegnati in pianta, e spesso in alzato, i beni immobili di ogni ente, a cominciare dalla chiesa o dal monastero stesso, preziosa testimonianza della città dei secoli passati. Frontespizi riccamente decorati, raffinati disegni e immagini dei santi titolari contribuiscono ad allontanare questi volumi dalla pura pratica amministrativa e a farli diventare mezzi di una consapevole autorappresentazione delle comunità che li hanno prodotti. 

Da anni l’Archivio Storico Diocesano desiderava offrire alla città un’occasione come questa. Le celebrazioni del Cinquecentenario dall’inizio della costruzione delle Mura rinascimentali di Lucca hanno offerto questa opportunità. È un ulteriore tassello nel rapporto fra il patrimonio documentario dell’Arcidiocesi e la storia e la vita della città.

La mostra è stata allestita grazie alla collaborazione del Comune di Lucca, della Biblioteca Statale e dell’Opera delle Mura. Il catalogo, curato da Valentina Cappellini, Tommaso Maria Rossi e Gaia Elisabetta Unfer Verre (Maria Pacini Fazzi Editore) sarà disponibile già all’inaugurazione della mostra. Il taglio del nastro è fissato per mercoledì 21 maggio alle ore 11 nel Salone Monumentale della Biblioteca Statale. 

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi