Header ad
Header ad
Header ad

LETTERATHE 2014 Incontro con ANTONIO CAPRARICA

LETTERATHE 2014
Domenica 18 maggio alle 17.30 – Biblioteca Agorà di Lucca 
Incontro con ANTONIO CAPRARICA.
A cura di LuccAutori
Prende il via domenica 18 maggio alle 17.30 all’auditorium Agorà di Lucca la quinta edizione di Letterathe, rassegna letteraria organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Lucca. Primo grande ospite il giornalista e scrittore Antonio Caprarica. L’incontro è a cura di LuccAutori, introducono Demetrio Brandi e Maria Elena Marchini.  L’incontro è ad ingresso libero. 
Antonio Caprarica, storico corrispondente Rai da Londra, presenta “Il romanzo dei Windsor” . Amori, intrighi e tradimenti in trecento anni di favola reale (Sperling & Kupfer). Se il buon nome e il successo della monarchia britannica dipendessero dalla gloria degli antenati, Elisabetta II rischierebbe di trovarsi a mal partito: nessuno infatti ha lavorato più alacremente di molti suoi predecessori per demolire l’immagine della dinastia. Seguendo a ritroso l’albero genealogico dell’attuale regina, ci si imbatte in una serie di veri campioni di dissipatezza e follia. Donnaioli incalliti ricattati dalle amanti come Edoardo… VIII, che abdicò per sposare l’americana Wallis Simpson, o Edoardo VII, al quale la madre, la solida e severa regina Vittoria, indirizzava inutilmente accorati richiami al dovere. Genitori sadici come Giorgio I, il re arrivato all’inizio del 1700 dal principato di Hannover, che sfrattò il figlio e la nuora separandoli dai loro bambini, e lo stesso figlio maltrattato che, diventato re Giorgio II, riservò il medesimo trattamento al suo primogenito ed erede. Scialacquatori di ricchezze come Giorgio IV, in gioventù bello e raffinato come il principe delle favole, che per ripianare i suoi debiti fu costretto alle nozze con una donna che lo ripugnava. Per fortuna, fra sordide guerre dinastiche e scandali di letto spuntarono anche matrimoni fortunati e figure capaci di garantire la stabilità e il successo della monarchia: come quella di Elizabeth Bowes-Lyon, l’indimenticabile Regina Madre – volontà di ferro dietro il sorriso soave – che conquistò non solo il cuore del balbuziente e incerto Giorgio VI, ma anche l’affetto dell’intera nazione. Il romanzo dei Windsor racconta i segreti della più longeva famiglia reale percorrendo oltre trecento anni di storia per giungere al tormentato divorzio di Carlo e Diana, allo scintillante matrimonio di William e Kate e alla nascita del principe George, arrivata nell’anno del Giubileo di Diamante di Elisabetta.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi