Header ad
Header ad
Header ad

Venerdì 16 maggio all’aeroporto di Capannori inizia ‘DronExpo Toscana 2014’

Venerdì 16 maggio all’aeroporto di Capannori inizia ‘DronExpo Toscana 2014’:workshop, conferenze e dimostrazioni sui droni

La  firma di un importante protocollo d’intesa su progetti di studio, ricerca, e sperimentazione dei sistemi APR (aeromobili a pilotaggio remoto) per impieghi di soccorso pubblico e difesa civile, che vede firmatari Zefiro Ricerca&Innovazione, Aeroporto di Capannori, Dipartimento Nazionale dei Vigili Del Fuoco Soccorso Pubblico e Difesa Civile e cinque dipartimenti delle Università di Pisa, Firenze e Siena, è uno degli eventi più significativi della prima giornata di ‘DronExpo Toscana 2014’, che si svolgerà venerdì 16 e sabato 17 maggio all’aeroporto di Capannori. Promossa da ‘Zefiro Ricerca & Innovazione’ e Società di gestione dell’aeroporto di Capannori, con il patrocinio del comune di Capannori, del Comune di Lucca e della Provincia, l’iniziativa propone un ricco programma di appuntamenti incentrati sul nuovo e affascinante mondo dei SAPR (sistemi aeromobili a pilotaggio remoto)  e sugli innumerevoli utilizzi in ambito civile, nell’industria, nell’agricoltura per il soccorso e la sicurezza pubblica, oltre che per il monitoraggio e la prevenzione ambientale la protezione civile, il telerilevamento.

Obiettivo principale della manifestazione è quello di far conoscere la portata e le potenzialità dei droni, che rappresentano una vera e propria rivoluzione tecnologica che in un futuro molto prossimo cambierà il modo di lavoro in tanti settori produttivi, aprendo nuovi orizzonti e nuove professioni soprattutto per i giovani.
La giornata di venerdì si aprirà con lo workshoop ‘Make a drone’, costruiamo il Ladybird, un multirotore open source per muovere i primi passi nel mondo dei sistemi aeromobili a pilotaggio remoto. La costruzione sarà ripresa da ‘Dì Lucca’ e trasmessa in diretta streaming sul sito di Zefiro. Alle 12 è in programma la firma del protocollo d’intesa nell’ambito di un incontro al quale interverranno  il sindaco Giorgio Del Ghingaro, Eugenio Baronti, presidente di Zefiro Ricerca&Innovazione Srl, Andrea Tagliasacchi, presidente Aeroporto di Capannori Spa, Stefano Bennati, direttore Dipartimento Ingegneria Civile Industriale Università di Pisa, Marco Raugi, direttore Dipatimento D.E.S.TeC Università di Pisa,  Ugo Bardi, docente di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Università di Firenze e un rappresentante del Dipartimento Nazionale VVF soccorso pubblico Difesa Civile.  Nel pomeriggio alle 15  si parlerà di ‘Droni aerei, terrestri e marini, stato dell’arte e progetti futuri’ con Roberto Mati di PITOM. Seguirà un’iniziativa  relativa ai corsi per la formazione operatori SAPR intitolata ‘Prepararsi a cogliere nuove opportunità professionali’ e alle 16 nell’hangar dell’aeroporto un incontro dal titolo ‘Sensori ottici aeroportati dal velivolo Manned ai SAPR, prospettive di integrazione, con Leonardo Bastianelli di Aviosistemi. La giornata si concluderà con un iniziativa in programma alle ore 17.30: ‘I Droni nella storia’: mostra di velivoli storici senza pilota, materiali e documenti.  Luca Mariotti della CAM (Costruzioni Aero Meccaniche) guiderà i presenti  in un viaggio nella storia dei velivoli senza pilota. DronExpo Toscana 2014 proseguirà sabato 17 maggio con  molti altri eventi tra cui spicca alle 12.30 la presentazione del Progetto Idintos, il primo innovativo aereo idrovolante (utilizzabile anche su piste normali) ideato, progettato e realizzato in Toscana, dopo circa 70 anni, da un progetto di ricerca cofinanziato dalla Regione Toscana.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi