Header ad
Header ad
Header ad

Mostra delle Antiche Camelie della Lucchesia – 25^ Edizione

Sabato 15 marzo apre la 25a edizione della Mostra delle Antiche Camelie della Lucchesia. Un programma ricco di eventi e novità

Il quarto di secolo della  Mostra delle Antiche Camelie della Lucchesia, nata nel 1989,  sarà festeggiato con un programma molto ricco che si articolerà durante i tre fine settimana del 15-16, 22-23 e 29-30 marzo. Esposizioni, degustazioni, concerti, passeggiate nel verde animeranno il Borgo delle Camelie, ma molte iniziative  sono in programma anche in altre aree del Comune e a Lucca. Regina indiscussa, naturalmente, la camelia, che sarà protagonista della mostra del fiore reciso e potrà essere ammirata nei giardini delle ville e nel Camelieto. La mostra vedrà anche alcune significative presenze internazionali come quelle del presidente della Società delle Camelie della Croazia, Darko Gjurgjan e di  Andrea Dietrich in rappresentanza del castello di Schloss Pillnitz di Dresda.  La manifestazione sarà inaugurata sabato 15 marzo alle ore 11.00.

Il programma della mostra è stato presentato questa mattina nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno preso parte, il vice sindaco, Luca Menesini, il presidente del Centro Culturale Compitese, Augusto Orsi, Alessandra Giussani e Domenico Tani del Panel di indirizzo dell’Osservatorio turistico di destinazione e Agnese Lavorgna di Final Crew.

“Si tratta di una manifestazione in cui la bellezza naturalistica, paesaggistica e floreale del nostro comune, sempre più conosciuto per le sue buone pratiche è protagonista indiscussa – afferma il vice sindaco, Luca Menesini -. Camelie, storia e tradizioni si fondono fornendo un’occasione unica per i visitatori e i cittadini di conoscere più approfonditamente il Compitese e il resto del mostro territorio. In occasione dello speciale compleanno quest’anno la mostra propone nuove  iniziative e allarga i suoi confini anche alla città di Lucca, volendo creare una maggiore sinergia turistica e culturale tra i due territori”.
“Per questo anniversario importante abbiamo valorizzato moltissimo il borgo, con mostre e concerti prestigiosi a cementare questo connubio importante e significativo tra arte e natura  – sostiene Augusto Orsi, presidente del Centro Culturale Compitese -. Significativa  la collaborazione  con la città di Lucca, grazie alla quale il programma si è ulteriormente arricchito. L’offerta per i visitatori sarà perciò molto ricca e articolata”.
Le iniziative nel borgo: Centro Culturale del Compitese: mostra scientifica del fiore reciso con  esposizione dei fiori delle piante del Camelieto e delle ville locali; Chabunka, mostra sul tè, a cura dell’associazione culturale Italo-giapponese Iroha di Firenze; degustazione di tè all’aperto nei giardini delle ville; mercato delle camelie: vendita di piante, libri e oggettistica; mercatino artigianale ‘naturale’; La Fabbrica delle Camelie: una serra dove vengono riprodotte le varietà di camelia presenti nel camelieto; musica dal vivo;  visite alla Torre di Segnalazione, alla piantagione del tè della Chiusa Borrini  dove sarà in  vendita il primo e unico tè italiano, alla chiesa di S.Andrea, al Camelieto  e al Frantoio La Visona dove sarà possibile degustare prodotti tipici locali.   Le ville  aperte alla visite sono  Villa Orsi,  dove  il 15  e 16 marzo  si svolgerà anche la Cerimonia del tè a cura della delegazione giapponese di Shizuoka, mentre il 22 e 23 marzo avrà luogo una cerimonia del tè a cura dell’associazione italo –giapponese Iroha di Firenze, e sarà possibile ammirare esemplari di camelie secolari, Villa Giovannetti, Villa Borrini e villa Torregrossa. Chi ama passeggiare nel verde  potrà percorrere La via dell’acqua, con postazioni per la degustazione delle acque delle sorgenti del Compitese e alcuni itinerari di facile percorribilità alla scoperta di panorami suggestivi tra oliveti, boschi e camelie, oltre al percorso sul rio Visona alla scoperta di canyon scavati nella roccia, cascate, angoli di natura indimenticabili, mulini e frantoi, accompagnati da guida ambientale.
Musica nel Borgo: molti i concerti in programma sul palco del Centro Culturale Compitese e al Camelieto. Sabato 15 marzo alle ore 11, in occasione dell’inaugurazione della mostra, il Laboratorio Musicale La Rondine presieduto da Antonella Colombini eseguirà ‘Camelie in .. Musica’. L’orchestra La Rondine diretta da Lucia Pacini eseguirà vari brani, tra cui, l’Inno Nazionale e musiche di Chopin, Puccini e Bizet. Alle ore 16 la Civica Scuola di Musica di Capannori  proporrà un ensemble di flauti diretta dal professor Walter Menichini. Due concerti della Civica Scuola di  Musica sono in programma anche domenica 16 alle 11 con il duo flauto pianoforte: Jacopo Phelan e Michelangelo Lazzareschi e alle 15  con l’esibizione del duo formato da Rachele Nucci, violoncello, e Agata Minnocci, pianoforte. Le cantanti Gemma Damiani, Silvia Ceccarelli e Clara Ceccarelli, affronteranno un repertorio di arie d’opera accompagnate al pianoforte dal professor Giovanni Passalia. I giovani pianisti della  scuola Manuel Moretti, Manuel Del Ghingaro, Simone Lunardi, ed Elena Cerri suoneranno brani classici e moderni e il pomeriggio si chiuderà con l’esibizione del duo flauto-pianoforte composto da Walter Menichini e Roberto Ghilarducci. Sabato 22 marzo alle ore 16 concerto del gruppo ‘La Dama e l’Unicorno ’’Verso un giardino  fiorito Canzoni d’amore, di lontananza e di incontri. Voci, arpa celtica, flauti e percussioni: Anastasia Giusti, chitarre: Daniele Ranieri. Domenica 23 marzo alle 16 il Laboratorio La Rondine propone ‘ La Camelia in… jazz’. Sabato 29  marzo alle 16 sarà la volta del gruppo ‘Nuove Tendenze’ che eseguirà musiche da Bartok a Debussy da Villa Lobos a Piazzolla. Domenica 30 marzo alle 16 al Camelieto concerto di arpe e flauti del laboratorio ‘La Rondine’ con un repertorio latino americano di autori contemporanei. L’ultimo appuntamento musicale si terrà alle ore 18 con un concerto del gruppo ‘La Dama e l’Unicorno’.
Le mostre e la pittura: la bellezza della camelia si  unirà alla pittura e all’arte attraverso l’allestimento di varie mostre nelle ville del Borgo delle Camelie e grazie allo svolgimento  di una ‘Ex Tempore’ di pittura.
Villa Giovannetti ospiterà la mostra di Elisa Zadi e Daniela Giovannetti, ‘Vite Silenti’ a cura di Marco Palamidessi, mentre Vincenzo Muscatello esporrà nei locali del centro culturale Compitese. A Villa Orsi, inoltre, sarà visitabile la mostra personale di Paolo Pieri.  Villa Torregrossa proporrà la bella mostra fotografica ‘Oswiecim- Auschwitz’, viaggio fotografico di Alessio Duranti, a cura del Museo della Liberazione di Lucca, ‘Prospektiva’ e ‘Tra le righe libri’.
Domenica 23 marzo si svolgerà inoltre l’Ex Tempore di pittura dal tema ‘Camelie nel Borgo’. Il primo classificato riceverà un premio di 800 euro, il secondo di 500 e il terzo di 300. La partecipazione è aperta a tutti. Per iscriversi  è necessario rivolgersi al Centro Culturale Compitese tel 0583 977188 – 366 2796749,  info@camelielucchesia.it richiedendo l’apposito regolamento. I partecipanti dovranno dipingere dal vero dopo aver vidimato il supporto (tela, legno o altro sul quale intendono lavorare.
Sabato 30 marzo è in programma la premiazione del concorso per le scuole di Capannori, ‘La camelia in festa’ e dell’ex Tempore di Pittura.
Legata alla gastronomia locale inoltre l’iniziativa ‘Camelie a tavola’ che vedrà una ventina di ristoranti proporre menù a tema nei tre fine settimana della mostra.
Il Tour Camelie in Villa: nei tre fine settimana della mostra alcune ville del territorio apriranno i propri giardini e ospiteranno varie iniziative legate alle camelie tra cui la degustazione del tè. Si tratta di Villa Lazzareschi  a Camigliano, Villa Mazzarosa  a Segromigno in Monte, Villa Mansi a Segromigno in Monte, Villa Reale a Marlia, Villa Torrigiani a Camigliano e Villa Tani a Pieve S.Paolo.
Tante le iniziative in programma a Villa Lazzareschi tra cui  degustazioni di tè (ore 15-18) Drjeeling, Assam, Orange Pekoe  insieme a mieli speciali e biscotti; creazioni di bigiotteria ‘Indossa una camelia’, laboratorio della seta, mostra mercato di camelie, mostra di tazze e teiere di Villa Lazzareschi.  Inoltre la donna delle camelie con abito d’epoca.  Da villa Lazzareschi partirà un  mini tour in carrozza  tra le ville del nord (Per prenotazioni  339 3819311).  A Villa Mazzarosa oltre a visitare il giardino sarà possibile degustare i tè cinesi Lung-Ching, Tie Kan Yin, Pu-erh.  A villa Mansi  si potrà visitare il parco, biglietto ingresso: € 5,00 per i possessori del biglietto della Mostra. Ingresso gratuito per i ragazzi fino a 14 anni.  Anche per Villa Reale è in programma la visita al parco, biglietto ingresso: € 5,00. Ingresso gratuito per ragazzi fino a 18 anni se accompagnati. A Villa Tani è possibile  visitare il giardino e a villa Torrigiani il parco (biglietto ingresso: € 6,00 per i possessori del biglietto della Mostra. Ingresso gratuito per i ragazzi fino a 14 anni).
L’evento finale: la manifestazione ha in programma uno spettacolare evento finale  che si svolgerà sabato 29 marzo a S. Andrea di Compito a partire dalle 21. Si tratta  di ‘Luci sul Borgo’ . La torre di segnalazione e il retro della chiesa di S.Andrea Apostolo si  animeranno di luci e suoni in un emozionante 3D Projection Show: uno spettacolo inedito e suggestivo promosso dal Comune e realizzato da Final Crew.
Iniziative a Lucca:  fino al 30 marzo a Villa Bottini  è possibile visitare la VIII Mostra Nazionale di Pittura e Disegno Botanico, e la Mostra di Pittura di Isabel Pacini, ‘Cuore di camelie’, curata da Marco Palamidessi inaugurate lo scorso 7 marzo.
La mostra di pittura e disegno botanico  è una collettiva di pittura delle pittrici Marta Materni, Marina De Palma, Irene Barkmann, Franca Urban. Sabato 15 marzo prenderanno il via le viste guidate alla scoperta delle camelie secolari del centro storico tra Villa Bottini, il complesso di S.Micheletto e l’Orto Botanico.
Durante la mostra S. Andrea e Pieve di Compito saranno chiusi al transito perciò  i visitatori dovranno servirsi del servizio navetta.  Il parcheggio auto,  la stazione delle navette e la biglietteria si trovano nell’area industriale Pip di Carraia e al Frantoio Sociale del Compitese in via di Tiglio a Pieve di Compito. Il costo del biglietto di ingresso alla mostra che apre alle ore 10.00,  è di 6 euro (gratuito per ragazzi sotto i 14 anni, diversamente abili con accompagnatore, guide) e comprende servizio navetta, parcheggio auto, accesso e visita al Borgo delle Camelie e alla mostra.
Per informazioni Centro Culturale Compitese 0583-977188 366 2796749 – www.camelielucchesia.it

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi