Header ad
Header ad
Header ad

‘Riflessi Etici’: giovedì 13 marzo incontro con il bioarchitetto e urbanista Tiziano Lera

CAPANNORI – Sarà il bioarchitetto, urbanista e designer di origine lucchese, Tiziano Lera, il protagonista dell’ incontro “La natura ci accudisce con amore: l’attesa. Immagini e poesia per un’etica dell’architettura”, in programma giovedì 13 marzo alle ore 21 al polo culturale Artèmisia nell’ambito della manifestazione ‘Riflessi Etici-I Sentieri di Artemisia’. Promossa dal Comune in collaborazione con la casa editrice Zona Franca e Lucca Comics and Games l’iniziativa vuole puntare l’obiettivo sul rapporto tra etica e lavoro attraverso la testimonianza di personaggi che operano in vari ambiti: dall’architettura alla letteratura, dal giornalismo all’antropologia.Tiziano Lera un antesignano dell’etica delle costruzioni in cui devono coesistere la storia, la natura, l’arte, l’architettura, l’identità e la poesia dialogherà con Franca Severini di ZonaFranca – Casa editrice di cartone e accessori per la cultura e con il pubblico presente.

Tiziano Lera: laureato all’Universita’ di Venezia, vive i primi venticinque anni a Viareggio, dove apprende da Galileo Chini l’amore del colore e dalle ville liberty una nuova forma di giardino, che è sempre intimo come quelli lucchesi, ma con una “sacralità” diversa, determinata anche dal difendersi educatamente e filtrarsi dal vento di Libeccio e di Tramontana, per poter inserire così essenze particolarmente delicate e gelive come buganvillee, agrumi o palme, ormai spontaneizzate. Oggi vive a Forte dei Marmi.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi