Header ad
Header ad
Header ad

“Inquieto Novecento” al Lucca Center of Contemporary Art

Inquieto Novecento
Vedova, Vasarely, Christo, Cattelan, Hirst e la genesi del terzo millennio
A cura di Stefano Cecchetto e Maurizio Vanni

Dal 15 marzo al 22 giugno 2014

Spesso ci chiediamo se esiste un’identità, un punto di riferimento, un modo di essere attraverso il fare che ci permetta di stabilire ciò che rappresenta l’arte del qui e ora. Gli artisti della nostra contemporaneità possono considerarsi reali testimoni del proprio tempo? Dagli anni Cinquanta del secolo scorso – anche se le prime avvisaglie di cambiamento le abbiamo avute già negli anni Trenta -, gli artisti hanno cercato di ri-scrivere la storia dell’arte andando oltre i parametri accademici di pittura e scultura. Ne sono scaturite opere originali, sperimentazioni artistiche provocatorie e irriverenti, ma sempre al passo con una società dinamica e in continua evoluzione.

La rassegna che presentiamo al Lu.C.C.A. avrà il compito di comprendere la dialettica di alcuni scossoni stilistici e di pensiero che hanno condotto l’arte visiva verso territori imprevedibili e imprevisti. Una illogica logica che ha mescolato le carte, ma al tempo stesso ha creato i presupposti per una cultura viva e in progress.

Orari e informazioni

Orari di visita: da martedì a domenica ore 10- 19. La biglietteria rimane aperta fino ad un’ora prima.

Biglietti
– Intero 9,00 €
– Ridotto 7,00 €  – Per gruppi superiori alle 15 unità; minori di 18 e maggiori di 65 anni; residenti nel Comune di Lucca; scolaresche (primarie e secondarie), studenti universitari; disabili; soci: Arci, Club Medici, Controradio, Coop, Gamc, PIM Spazio Scenico, Rete Spam!, Sconto Garantito, Touring Club Italiano
– Gratuito – Per bambini fino ai 6 anni, un accompagnatore per ogni gruppo, accompagnatore disabile, due accompagnatori per scolaresche, giornalisti con tesserino, guide turistiche con tesserino, soci ICOM, militari e forze dell’ordine con tesserino.

Presso:

Lucca Center of Contemporary Art si trova nel palazzo Boccella, detto “alla Fratta”, nei pressi di Piazza Anfiteatro rappresenta il risultato di un progetto di ristrutturazione e riqualificazione che ha visto la nascita di un museo dedicato alle arti contemporanee.
Interessante è la stessa sede del museo in quanto edificio sorto lungo il tracciato delle Mura medievali di Lucca che vede al suo interno particolari come pilastri con tracce di affreschi raffiguranti figure allegoriche, Bacco, Cerere e Sileno, e personaggi in costume seicenteschi.
Alla testimonianza storica legata alla struttura architettonica si contrappone l’allestimento delle sale bianche e asettiche predisposte per ospitare qualsiasi opera e istallazione di arte contemporanea. Particolare attenzione è data all’illuminazione esterna del Palazzo che risulta suggestiva per l’impatto e i giochi di luce.
La cornice storica di Lucca e il moderno assetto del Museo fanno del Lu.C.C.A un centro attivo e prestigioso per l’arte contemporanea.

Visita www.luccamuseum.com

Indirizzo e recapiti
Lu.C.C.A – Lucca Center of Contemporary Art
via della Fratta, 36
55100 Lucca
tel. +39 0583 492180
info@luccamuseum.com

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi