Header ad
Header ad
Header ad

IL SENSIBILE MONDO DI EMWAN E USSANEE KULPHERK

IL SENSIBILE MONDO DI EMWAN E USSANEE KULPHERK

Dal 08/03/2014 al 27/03/2014

Il Museo Ugo Guidi e gli Amici del Museo Ugo Guidi onlus presentano la mostra di pittura e scultura “Il sensibile mondo di Emwan e Ussanee Kulpherk” sotto l’egida del MIBAC Ministero dei Beni Culturali.

La mostra organizzata per la “Festa della Donna”, a cura di Enrica Frediani, e realizzata nel “Museo Ugo Guidi” – MUG – di Forte dei Marmi, via Civitali 33 e al Logos Hotel, via Mazzini 153, sarà inaugurata sabato 8 marzo alle ore 17 al MUG alla presenza delle artiste e della curatrice, con ingresso libero. L’esposizione sarà visitabile fino al 27 marzo 2014 al museo su appuntamento al 348-3020538 o museougoguidi@gmail.com, al Logos Hotel sabato 17 -19, domenica 11 -13.

Per la prima volta insieme in una bipersonale, le sorelle Kulpherk espongono opere che raccontano di variopinti mondi incantati e candide armonie scolpite in marmo statuario.

Emozioni e memorie di un mondo infantile trascorso nella natia Tailandia si fondono con la cultura occidentale creando singolari esiti espressivi.

La tavolozza di Emwan si tinge di colori intensi e vivaci per narrare, attraverso l’intreccio e la sovrapposizione d’immagini, stati d’animo e ricordi legati all’ingenuità dell’infanzia.

Sogno e magia divengono l’espressione di un interiore processo spirituale che conduce a una raffigurazione lirica e soave. Mentre il segno suggerisce insolite scenografie, la pennellata dipinge orientali cromie trasportando il fruitore in magiche ambientazioni naturalistiche dove la spazialità temporale viene annullata da audaci proposte rappresentative che ripercorrono le esperienze sensoriali dell’autrice.

Passato, presente e futuro si fondono all’unisono dando origine ad atmosfere surreali e coinvolgenti.

La scultura di Ussanee esprime una creatività che trae origine dallo studio dell’armonia nella forma e dalla costante ricerca nel far affiorare la bellezza più pura, affinché lo sguardo possa goderne i piaceri percorrendo delicati equilibri di figurazioni femminili appena accennate o astratte.

La scultrice indaga la materia trattandola fino alla sua estrema resistenza. Il marmo si piega al suo volere, i vuoti esplorano il lapideo in profondità, lo trapassano, disegnando inusuali arabeschi al suo interno per dare origine a raffinate interpretazioni che si risolvono nello spazio circostante, dove la poesia si materializza nell’armonia sensuale della forma e dei giochi chiaroscurali che la luce vi disegna.

Insieme alla scultura di medie e grandi dimensioni Ussanee propone una ricca collezione di gioielli in marmo, oro e argento nei quali si riscontra l’inconfondibile poetica dell’artista.

ORGANIZZATO DA

Museo Ugo Guidi

Via M. Civitali, 33
Forte dei Marmi
Telefono: 348 3020538

www.ugoguidi.it

museougoguidi@gmail.com

(per questo articolo si ringrazia www.itinerarintoscana.it)

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi