Header ad
Header ad
Header ad

Inaugurate a Villa Bottini due mostre dedicate alle camelie e alla botanica

Inaugurate a Villa Bottini due mostre dedicate alle camelie e alla botanica nell’ambito della 25a edizione della Mostra delle Antiche Camelie della Lucchesia

Anteprima lucchese per la 25° edizione della ‘Mostra delle antiche camelie della Lucchesia’ che sarà inaugurata sabato 15 marzo a S.Andrea e Pieve di Compito  e che si svolgerà anche nei fine settimana del 22-23 e 29-30 marzo.  Per lo speciale compleanno la manifestazione promossa dal Comune e dal Centro Culturale Compitese ha voluto allargare i propri confini alla città dell’arborato cerchio che vanta una ricca tradizione botanica per creare una sinergia culturale e turistica tra i due territori con l’iniziativa ‘Percorso Camelie Città di Lucca’ realizzata in collaborazione con Comune di Lucca, Istituto Opera delle Mura e Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca. Dell’iniziativa fanno parte due mostre di pittura dedicate alle camelie e alla botanica  che sono state inaugurate questo pomeriggio (venerdì) nella bella cornice di Villa Bottini.
Si tratta della VIII Mostra Nazionale di Pittura e Disegno Botanico, e della Mostra di Pittura di Isabel Pacini, ‘Cuore di camelie’, curata da Marco Palamidessi.
La mostra di pittura e disegno botanico  è una collettiva di pittura botanica – un’antica disciplina che unisce i significati sia artistici che scientifici della natura -dei pittori Marta Materni, Marina De Palma, Irene Barkmann, Franca Urban, Simona Rinelli Ceradini, Mariachiara Salvadori e Giovanna Guzzardi.
La personale della giovane artista di origine belga, Isabel Pacini ‘Cuore di Camelie’ si compone di 25 tele, una per ogni anno compiuto dalla mostra
Il soggetto floreale è indubbiamente molto amato dall’artista, tanto da divenire pressoché esclusivo, l’unico con cui si è confrontata, ripetutamente e costantemente, nel corso di questi ultimi anni.
Al vernissage sono intervenuti il vice sindaco di Capannori, Luca Menesini, il presidente del Centro Culturale Compitese, Augusto Orsi,  l’assessore alla cultura del Comune di Lucca, Alda Fratello, il presidente dell’Istituto Opera delle Mura Alessandro Biancalana.  Presenti anche Isabel Pacini  autrice della mostra ‘Cuore di Camelie’,il critico d’arte Marco Palamidessi e le pittrici Materni, Ceradini e Guazzardi.
L’evento inaugurale delle mostre è stato allietato da un concerto del Laboratorio musicale ‘La Rondine’ tenuto da  Francesca Nardi all’arpa ed Esther Todaro al flauto che hanno eseguito alcune delle arie più famose del Maestro Giacomo Puccini, musiche dal repertorio classico e romantico e colonne sonore di Ennio Moricone e Nino Rota.
Il taglio del nastro delle due esposizioni, che rimarranno aperte fino al 30 marzo con ingresso libero, è stata anche l’occasione per presentare l’itinerario delle visite guidate che, a partire da sabato 15 marzo, condurranno gli appassionati di botanica alla scoperta di alcune piante secolari di camelia presenti nel centro storico di Lucca,  tra le quali gli esemplari di Villa Bottini, del complesso di S. Micheletto e dell’Orto Botanico. Le visite, gratuite, proseguiranno fino al termine della mostra delle camelie (30 marzo) e,  guidate dagli studenti dell’Istituto Agrario ‘Busdraghi’ di Mutigliano, si svolgeranno il sabato e la domenica alle 11 e alle 15.
Le mostre saranno aperte al pubblico fino al 30 marzo, con ingresso libero il mercoledì, giovedì e venerdì  dalle 15.30 alle 18.00 e il sabato e la domenica dalle 10.00 alle  19.00.

Isabel Pacini è nata in Belgio nel 1971. Dopo essersi diplomata presso la scuola artistica Saint Luc di Tournai, si laurea in Architecture d’intérieur presso la famosa École Boule di Parigi. Lavora per qualche tempo presso uno studio di architettura di Lucca, dove acquisisce la passione per il design. Ritorna a Parigi per laurearsi nuovamente in Design mobilier presso la prestigiosa scuola E.N.S.A.D. (École Nationale Supérieure des Arts Décoratifs Nel 1998 si trasferisce definitivamente in Italia dove lavora come interior designer. Nel 2009 viene sedotta dalla bellezza dei fiori di camelie presenti sulle colline lucchesi ed inizia un ciclo di dipinti dedicati a questo fiore.

Anteprima programma 25a edizione
Mostra Antiche Camelie della Lucchesia

Il quarto di secolo della manifestazione nata nel 1989  sarà festeggiato con un programma molto ricco che si articolerà durante i tre fine settimana del 15-16, 22-23 e 29-30 marzo. I visitatori, oltre ad ammirare la mostra scientifica del fiore reciso, potranno addentrarsi negli splendidi giardini delle dimore storiche del borgo delle camelie dove potranno ammirare splendidi esemplari di camelia e partecipare a varie iniziative culturali come mostre di pittura e fotografia. Le ville interessate sono Villa Orsi dove si svolgerà anche la Cerimonia del tè, Villa Govanetti, Villa Borrini e villa Torregrossa. Sarà inoltre possibile fare visita allo splendido Camelieto che custodisce circa mille cultivar di camelie dell’800 e alla piantagione del tè della Chiusa Borrini. Il palco del Centro Culturale Compitese e il Camelieto ospiteranno inoltre numerosi concerti eseguiti dal Laboratorio Muusicale La Rondine, la Civica Scuola di Musica di Capannori, e i gruppi musicali ‘Nuove Tendenze’ e  ‘La Dama e l’Unicorno’. Chi ama passeggiare potrà percorrere La via dell’acqua, con postazioni per la degustazione delle acque delle sorgenti del Compitese e alcuni itinerari di facile percorribilità alla scoperta di panorami suggestivi tra oliveti, boschi e camelie, oltre al percorso sul rio Visona alla scoperta di canyon scavati nella roccia, cascate, angoli di natura indimenticabili, mulini e franto. Un’altra bella possibilità è eseguire il Tour delle camelie in Villa con degustazioni di tè e viste ai giardini  di alcune delle più belle ville del Capannorese: Villa Reale, Villa Mansi, Villa Mazzarosa, Villa Torrigiani, Villa Lazzareschi e Villa Tani. La 25a edizione della mostra si chiuderà con una iniziativa speciale  che sarà resa nota prossimamente.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi