Header ad
Header ad
Header ad

Gala di danza per la festa conclusiva del Dance Meeting

Dance Meeting, ” Gala di danza per la festa conclusiva” – In scena il Codarts di Rotterdam, la Ballett Akademie di Monaco e i vincitori dei concorsi

LUCCA – Il Dance Meeting si concluderà con un Gala in programma domenica 9 marzo al Teatro del Giglio alle ore 21,00. La festa conclusiva sarà l’occasione per tirare le somme dell’edizione 2014 che ha visto la partecipazione di tantissimi giovani appassionati di danza che sono stati impegnati in questi giorni in varie attività nella città di Lucca. Stage, spettacoli ma anche le incursioni urbane, il flash mob e l’incontro con Carla Fracci. L’apertura della serata sarà affidata ad uno dei balletti romantici più famosi, la “Sylphide”, interpretato dai ballerini dell’Accademia di Monaco di Baviera, la coreana Moon Sun Yoon e il turco Mustafa Cagatay Özmen che presenteranno il “Divertissements” dal secondo atto. La coreografia verrà danzata nella versione originale di August Bournonville quindi nel pieno rispetto dei dettami classici e tradizionali.
Molto attesa è anche la performance dei danzatori olandesi del CODARTS di Rotterdam che proporranno un estratto dal grande capolavoro di Jiri Kylian  “Arcimboldo”. Jiri Kylian  è considerato il più grande coreografo vivente al mondo e “Arcimboldo” è certamente una delle sue creazioni più riuscite. La coreografia è ispirata all’artista carismatico, il mago, l’alchimista Arcimboldo, che viene ingaggiato da Rodolfo Secondo come ritrattista alla corte reale di Praga ma presto il suo talento e i suoi interessi lo trasformano in un “intrattenitore reale” a tutto tondo. Maestro di cerimonia si occupava di organizzare i banchetti, i tornei, le feste, le celebrazioni per tutte le festività reali. Preparava con perizia fuochi d’artificio e scherzi con l’acqua per intrattenere e divertire la nobiltà ormai decadente dell’epoca. Jiri Kylian con Arcimboldo riproduce quell’atmosfera di forzata ilarità e d’intrigo. Sempre il Codarts di Rotterdam metterà in scena “Inner Solitude” coreografia di Lorand Zachar artista emergente ungherese non ancora rappresentato in Italia. Gli interpreti del Codarts sono in prevalenza ballerini italiani che però vivono in Olanda, Iacopo Loliva, Alberto Poti, Marco Rizzi, Luigi Sardone e il belga Brecht Bovijn. Nel corso della serata verranno assegnati i premi ai vincitori del concorso per solisti Eurocity e del concorso Coreografie d’Autore. Sarà inoltre proiettato il video ufficiale della manifestazione con i momenti salienti della tre giorni di danza nelle piazze, nei negozi del centro, al Teatro del Giglio, alla Pia Casa e a Villa Bottini.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi