Header ad
Header ad
Header ad

L’Amministrazione comunale di Lucca dice no al supermercato in via di Tiglio

L’amministrazione comunale ribadisce la sua contrarietà all’ipotesi di un centro destinato alla grande distribuzione in via di Tiglio

LUCCA – Sulla ipotesi di un centro destinato alla grande distribuzione in via di Tiglio l’amministrazione comunale ribadisce l’assoluta volontà di esperire tutte le vie consentite dalla legge per impedirne l’apertura.

La posizione della giunta Tambellini si basa, come già affermato pubblicamente in più occasioni, su tutta una serie di considerazioni che si sostanziano nella criticità dell’area, dove già insistono funzioni importanti e che vedranno nuova implementazione con l’apertura dell’ospedale San Luca.

Per quanto riguarda  il cambio merceologico richiesto dalla Ditta Andreini per ottenere una  variazione parziale con l’aggiunta del settore alimentare, questo era un atto dovuto di carattere tecnico. Diversa invece la valutazione politica sulla possibilità che in quell’area sorga un nuovo centro della grande distribuzione.

“Non vogliamo un nuovo supermercato – afferma il sindaco Alessandro Tambellini –  perché la grande distribuzione è già molto presente e perché il territorio, e in particolare quella porzione del territorio, è satura. A maggio entrerà in funzione l’ospedale San Luca in un’area già fortemente urbanizzata e per quanto è in nostro potere metteremo in atto tutto ciò che la legge ci consente di fare per impedire l’apertura in loco di un nuovo centro della grande distribuzione”.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi