Header ad
Header ad
Header ad

Anche a Lucca “Finché morte non ci separi”

Protagoniste 30 artiste (attrici, musiciste, cantanti, registe) in tutta Italia

Finché morte non ci separi

Anche a Lucca, come in 12 città italiane in contemporanea, il reading teatrale contro la violenza sulle donne

Ore 21 nella casermetta San Paolino – Ingresso libero

In occasione del flash mob mondiale One Billion Rising del 14 febbraio 2014, nella giornata mondiale della giustizia e degli innamorati, in diverse città italiane tra cui Lucca verrà portato in scena il testo teatrale contro il femminicidio di Francesco Olivieri, “Finché morte non ci separi”.

Un progetto realizzato dallo stesso autore che vede protagoniste 30 donne fra attrici, cantanti, musiciste, registe: “Finché morte non ci separi” verrà letto ed interpretato contemporaneamente, venerdì 14 febbraio, in 12 città italiane: Roma, Palermo, Torino, Montello (Treviso), Milano, Teramo, Bari, Enna, Agrigento, Terlizzi (Bari), Calcata (Viterbo), Termini Imerese (Palermo).

A Lucca, il reading è affidato a Cristina Puccinelli e Sara Billi, con performance di Nicolò Belliti e Antonio Pomponio, musica di Gianmarco Caselli, regia di Cristina Puccinelli, e si terrà presso la Casermetta San Paolino alle 21 (ingresso libero), con il patrocinio del Comune di Lucca e la collaborazione dell’associazione Fidapa, della Fondazione Banca del Monte di Lucca, del Ciscu e di Martinelli Luce.

“Finché morte non ci separi” è la storia di due donne che vengono ammazzate dai loro rispettivi compagni. È una denuncia contro il femminicidio scritta da un uomo che si è messo nei panni delle vittime. Due donne all’apparenza molte diverse, una che rispecchia tutti i luoghi comuni della donna maltrattata e spesso uccisa, l’altra che elude ogni luogo comune e che nonostante viva una vita agiata e ripiena di affetto finisce come l’altra.  Con ironia e allo stesso tempo con toni tragici entrambe narrano da morte la loro condizione fino al momento dell’uccisione.

L’idea – spiega Olivieri – è quella di creare una rete di artisti che contemporaneamente si esibiranno nella stessa giornata, creando una rete di denuncia amplificata a livello nazionale. Il femminicidio è la forma di violenza più diffusa, senza confini di ambiente, religione, cultura e nazionalità. Sono centinaia le donne che ogni anno vengono uccise ed una donna su tre subisce violenza fisica o sessuale nel corso della propria vita ed è anche per questo che la denuncia non deve e non avrà confini”.

Ecco l’elenco delle attrici che hanno aderito al progetto:

“Progetto ABC – Arte Bellezza Cultura”, Adriana Palmisano presenta Reading di Monica Scattini, musica di Julia Kent, presso Fandango Incontro, ore 19, Via dei Prefetti 22, con il patrocinio della Provincia di Roma e la Regione Lazio, ROMA.

Reading di Stefania Blandeburgo e Giuditta Perriera con la partecipazione della cantante Anna Bonomolo accompagnata al pianoforte da Diego Spitaleri, in collaborazione con l’Associazione Le Onde Onlus, presso l’Auditorium RAI, ore 21:30, Via Strasburgo 19, PALERMO

Il Gruppo Pari Opportunità Rai presenta il video della perfomance, avvenuta davanti alla sede RAI di Milano il 25 novembre 2013, di Karin De Ponti e Valentina Scattolin accompagnate dalla violinista Priscilla Panzeri con le coreografie di Margareth Locorotondo per la regia di Daniela Vismara, presso la sala conferenze della Rai di Milano, Corso Sempione, MILANO.

Reading di Cristina Puccinelli e Sara Billi con performance di Nicolò Belliti e Antonio Pomponio, musica di Gianmarco Caselli, regia di Cristina Puccinelli presso la Casermetta San Paolino ore 21, con il patrocinio del Comune di Lucca, e l’ausilio dell’associazione Fidapa, Fondazione Banca del Monte di Lucca, il Ciscu e Martinelli Luce, LUCCA

Reading di Viviana Raciti, all’interno del Flash Mob One Billion Rising 2014, ore 19,15, presso l’Associazione Culturale “Il Granarone” in via di Porta Segreta 8 Borgo Antico, Calcata (VT)

Reading di Samantha Silvestri, presso il teatro Wassermann all’interno della rassegna teatrale Asfalti Teatrali 2014 ore 21 con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Giavera del Montello (TV)

Reading di Catia Urbinelli, presso Associazione Culturale Teramo Nostra, in collaborazione con il Nuovo Teatro Teramo ore 21, TERAMO

Reading painting di Francesca Citarella e Rosanna D’Abramo, presso l’Associazione Culturale Torre di Babele, Via Vito Fornari 19 ore 20:30, BARI

Reading di Elisa Di Dio e Nadia Trovato, Spazio Polifunzionale presso Campo Sportivo Gaeta, via dello Stadio Enna ore 10:30 e presso Auditorium comunale in via Dante a Calascibetta (EN) ore 19. Con il patrocinio del Comune di Enna e del Comune di Calascibetta e il sostegno dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Enna, ENNA e CALASCIBETTA (EN)

Reading di Ilaria Bordenca e Simona Frenna, presso l’Openspace Theatre ore 21, via Empedocle 159, AGRIGENTO

Reading di Silvia Lorenzo, all’interno del Flash Mob One Billion Rising 2014, presso centro commerciale i Portici a Venaria Reale, via Leonardo da Vinci 50, ore 18 con il patrocinio del Comune di Venaria Reale, TORINO

Reading di Margherita Casalino e Cristina Conti accompagnate dal musicista Daniele Catino presso SpazioQuattro, via Saccarelli 18, ore 21, TORINO

Reading di Angelica Avella, Lucrezia Giangaspero, Emma Viviana Malerba, Manuela Tedeschi, presso il Mat Laboratorio Urbano, ore 20:30 via Macello, Terlizzi (BA)

Reading di Patrizia Graziano alle 8,30 presso il cineteatro Eden per l’ITC Stenio e alle 11,30 presso l’Auditorium del Liceo Scientifico Niccolò Palmeri, Termini Imerese (PA)

Il 25 novembre 2013, in occasione della giornata mondiale Contro La Violenza Sulle Donne, il drammaturgo Olivieri aveva già creato un evento simile, coinvolgendo più di venti città e più di 40 attrici, per un totale di 2500 spettatori.

https://francescoolivieri.allyou.net/1697088/finche-morte-non-ci-separi

https://www.facebook.com/finchemortenoncisepari

Finché morte non ci separi 14 feb 14

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi