Header ad
Header ad
Header ad

LUCCA: Querele zero per l’Ausl 2 con la gestione diretta dei contenziosi

L’incontro è accreditato dall’Ordine degli Avvocati e dei Medici della Provincia di Lucca

Querele zero per l’Ausl 2 con la gestione diretta dei contenziosi

La gestione diretta di contenziosi è uno degli argomenti del secondo seminario gratuito sul risarcimento del danno biologico

in programma venerdì 14 febbraio, in cui verranno forniti anche molti dati sull’attività svolta

 Sono aperte le iscrizioni

Dall’1 gennaio 2010, data in cui la Regione ha scelto di intraprendere la strada del pagamento sinistri a gestione diretta, per l’Azienda USL 2 di Lucca si è registrato un crescente rapporto di fiducia con i pazienti.

Da quella data l’Azienda sanitaria non contrae infatti più assicurazioni e gestisce direttamente i contenziosi con i cittadini per eventuali errori in ambito sanitario. Questo consente di entrare in contatto con le persone, di partecipare alla loro sofferenza, di cercare di capire cosa è successo e di andare fino in fondo alle questioni.

Il recupero di questo rapporto di fiducia ha portato ad una forte riduzione delle querele nei confronti degli operatori. Addirittura nel 2013 si è arrivati a raggiungere l’obiettivo querele 0, per quanto riguarda il penale, nei confronti dell’Azienda sanitaria. E anche nelle cifre pagate direttamente ai cittadini si è registrato un notevole risparmio rispetto al periodo in cui ci si affidava alle compagnie di assicurazione.

Sarà questo uno degli argomenti principali che verranno trattati nel corso del secondo seminario gratuito sul danno alle persone da attività sanitarie dal titolo “Risk Management e gestione del contenzioso dopo il decreto Balduzzi”, che si terrà venerdì 14 febbraio nella Sala Ademollo di Palazzo Ducale. Il convegno è realizzato dalla Fondazione Banca del Monte di Lucca, dall’Azienda USL2 Lucca edal COMLAS (Coordinamento  Medici Legali Aziende Sanitarie), con il patrocinio di Comune di Lucca e Provincia di Lucca e con il contributo organizzativo di “Scudo Consulting & Training”.

Il seminario si occuperà infatti dell’“errore sanitario” – responsabilità del medico e conseguenze civili e penali −, tema che tocca diversi settori e che interessa spesso l’attenzione dei media.

Verranno forniti anche tutti i dati sull’attività svolta in questi anni, con un focus particolare sull’Azienda sanitaria lucchese, dove la nuova maniera di trattare i contenziosi – come spiegano il Direttore Sanitario Aziendale Joseph Polimeni e il Direttore della Medicina Legale e Clinical Risk Manager Massimo Martelloni – ha permesso di far risparmiare l’Azienda in termini economici, ma anche e soprattutto di coinvolgere pienamente i medici che sono parte attiva, partecipano alle consulenze tecniche e sono quindi maggiormente responsabilizzati. La differenza fondamentale rispetto al passato è che, se è vero che oggi la risorsa finanziaria a fine di risarcimento viene usata correttamente, è altrettanto vero che i sinistri, quando l’Azienda riconosce la propria responsabilità, vengono liquidati in tempi congrui. Questo a conferma della trasparenza e della correttezza dell’Azienda USL 2 nella gestione delle richieste di risarcimento.

Il settore della Medicina Legale, insieme alle altre Strutture aziendali coinvolte, sta portando avanti anche un’importante attività sul versante del rischio clinico. Le informazioni ricavate dal contenzioso vengono infatti trasformate in azioni di prevenzione. Se viene individuato un problema organizzativo, viene subito affrontato e possibilmente risolto. Con le buone pratiche sono state tra l’altro garantite buone risposte: dalla campagna per le mani pulite all’uso corretto degli antibiotici, dal controllo dei cateteri venosi centrali agli schemi per la valutazione del rischio trombo embolico in ortopedia, fino alla corretta conservazione della documentazione clinica. In questa ottica l’Azienda USL 2 organizza spesso incontri specifici e conferenze di aggiornamento. Per quanto riguarda il rischio clinico sono stati inoltre effettuati corsi di formazione che hanno coinvolto oltre 1600 dipendenti.

Il programma del seminario, consultabile su www.fondazionebmlucca.it (sezione news):

Dopo i saluti istituzionali del Presidente della Fondazione Banca del Monte di Lucca Alberto Del Carlo, che presiede l’incontro, del Presidente Consiglio dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri Umberto Quiriconi, del Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati Alessandro Garibotti, il direttore generale dell’AUSL2 Lucca Antonio D’Urso, a partire dalle 14,30, esperti qualificati si avvicenderanno per analizzare la questione da vari punti di vista. 

A intervenire saranno: l’avvocato Luca Nocco, ricercatore a contratto di Diritto Privato Comparato della Scuola Sant’Anna di Pisa, il dottor Aldo Cicala, Procuratore Capo della Repubblica – Procura della Repubblica Tribunale di Lucca, l’avvocato Adriano Montinari, titolare dello Studio Legale Montinari di Lucca, il dottor Francesco Terrusi, consigliere Corte di Cassazione, il professor Massimo Martelloni, presidente COMLAS e direttore S.C. Medicina Legale Clinical Risk Manager AUSL2 Lucca, il dottor Gilberto Martinelli, specialista in Medicina Legale, il professor Ranieri Domenici, ordinario di Medicina Legale dell’Università di Pisa, il dottor Riccardo Tartaglia, responsabile Centro Gestione Rischio Clinico e Sicurezza del Paziente della Regione Toscana. A conclusione, dibattito.

L’evento è stato accreditato dall’Ordine degli Avvocati della Provincia di Lucca e dall’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Lucca. Per confermare la partecipazione, rivolgersi alla segreteria organizzativa “Scudo Consulting & Training”: viale San Concordio n.81 – 55100 Lucca; fax 0583418368, e-mail segreteria@scudo.org.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi