Header ad
Header ad
Header ad

“Alice Cascherina” all’Auditorium “Vincenzo Da Massa Carrara”

Alice Cascherina

dalla fantasia di Gianni Rodari

regia di Alessandra Comanducci

AUDITORIUM, domenica 9 febbraio 2014, ore 17

con
Alessandro J. Bianchi
Michela Cioni
Paolo Ciotti
Alessandra Comanducci
Alessio Ferruzzi
Talitha Medici
Pierluca Rotolo


Lo spettacolo, rivolto a bambini dai 5 ai 10 anni, dal titolo “Alice nelle favole” ispirato al personaggio di Alice Cascherina inventato da Gianni Rodari.

Lo spettacolo sarà integrato da diverse iniziative collaterali tese al raggiungimento degli obiettivi.
Obiettivi
Lo spettacolo è mirato a:
• Educare al piacere della lettura.
• Stimolare la capacità creative.
• Alimentare le curiosità strutturando la funzione dell’intelligenza emotiva.
• Elaborare concretamente la propria immaginazione.
Sinossi
Alice Cascherina è una bambina molto, molto curiosa. La sua curiosità e la sua gioia di vivere la portano a cacciarsi sempre nei guai, infatti, cade sempre e dappertutto, ma non nel senso che inciampa: Alice cade “dentro” le cose.

Durante una noiosissima giornata di pioggia, in cui non c’è proprio niente fa fare, Alice, svogliatamente, prende dallo scaffale un grosso libro di fiabe e in batter d’occhio ci cade dentro.

Comincia così la sua avventura: incontrerà tutti i suoi personaggi preferiti e interverrà nelle vicende del lupo, di Cappuccetto Rosso, del Gatto con gli Stivali e molti altri.

E alla fine dell’avventura potrà dire solo una cosa: “Ma come è bello leggere!”
La funzione della fiaba
La storia di Alice è quindi una storia speciale, la storia della lettura di un libro, un’avventura che contiene molte altre avventure, le fiabe.
Il primo avvicinamento al libro nella vita di un bambino, è la lettura delle fiabe prima di addormentarsi. Le fiabe, svolgono un ruolo costruttivo e strutturante, sia dal punto di vista emotivo e psicologico che da quello di costruzione dell’Io.
Le vicende fiabesche hanno quindi un alto valore formativo che spesso è condiviso fra tutti i bambini.
Il progetto si propone, grazie alla figura di Alice, di recuperare e rivisitare questa funzione, attraverso il racconto, l’interpretazione teatrale e il gioco di intervenire e modificare le fiabe.

Cantiere Obraz

è un’associazione culturale che si occupa principalmente di formazione teatrale.

I suoi insegnanti collaborano con molti importanti centri di formazione toscani (CRF/TEATRO PUCCINI, SCUOLA INTERCITY/TEATRO DELLA LIMONAIA, ACCADEMIA FANTASIA, CESTELLOFORMAZIONE/TEATRO DI CESTELLO), tenendo corsi di recitazione per adulti e bambini fra cui “Progetto Obraz” e “Laboratorio permanente di biomeccanica” diretto da Nikolaj Karpov.

Catalyst Theatre Company

è una compagnia teatrale finanziata dalla Regione Toscana. Attiva nella produzione di spettacoli, per adulti e ragazzi; attualmente ha la gestione del Teatro Corsini di Barberino di Mugello.
Da sempre attentissima alla formazione teatrale, è fondatrice della scuola delle arti sceniche CRF (Centro di ricerca e formazione) che organizza corsi di teatro per adulti e ragazzi, corsi di teatro per bambini, corsi di circo, propedeutica alla danza, teatro inglese nelle sedi prestigiose dei tre teatri toscani, Puccini di Firenze, Corsini di Barberino di Mugello e Giotto di Vicchio.

Nuvoleinviaggio

Nuvoleinviaggio è un gruppo teatrale che si occupa di produzione e formazione teatrale. E’ compagnia residente del Teatro Margherita di Marcialla, spazio in cui gestisce, anche, una scuola teatrale di tre anni per adulti e laboratori per bambini.

Informazioni aggiuntive

  • Luogo:Auditorium “Vincenzo Da Massa Carrara”
  • Data:domenica 9 FEBBRAIO 2014, ore 16
  • Compagnia:Cantiere Obraz – Nuvole in Viaggio
  • Titolo:Alice Cascherina
  • Autore:dalla fantasia di Gianni Rodari
  • Regia:Alessandra Comanducci

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi