Header ad
Header ad
Header ad

“Spaziolibero/Work-Life Balance Center” – Inaugurazione l’8 febbraio

Spazio libero/Work-Life Balance Center

Il nuovo spazio per i servizi alla persona, alle aziende, alle famiglie ed il coworking a Lucca

inaugura sabato 8 febbraio alle 17 nei locali di San Vito

Inaugura questo sabato 8 febbraio alle 17, il nuovo spazio plurifunzionale progettato e realizzato dalla cooperativa sociale “Agape” in via delle Cornacchie 960/F a San Vito (zona MediaWorld).

“Spazio libero è un luogo in cui ciascun individuo indipendentemente dal genere, dall’età, dall’esperienza di vita e professionale, può migliorare ed accrescere la propria condizione personale e lavorativa – spiega Daniela Caselli, presidente di Agape -. Allo Spazio libero ogni persona in funzione dei suoi specifici bisogni trova una risposta personalizzata inerente la vita privata, le relazioni, il percorso scolastico, formativo e professionale. Trova anche soluzioni di carattere logistico ed organizzativo sia per il lavoro che la gestione familiare. Spazio libero, in una visione innovativa della odierna società liquida ad economia globale, rappresenta infatti un’opportunità per crescere e vivere con responsabilità e libertà”.

Si tratta di uno spazio che non si rivolge solo alla singola persona, ma alle persone nel loro contesto sociale e familiare sotto tutti gli aspetti: lavoro, servizi, genitorialità, bambini, adolescenti. In circa 250 metri quadrati complessivi, ed arredati in modo accogliente, si trovano diversi ambienti dove sono collocate le diverse attività.

Ecco l’elenco dei servizi offerti.

Servizi alla persona: orientamento al lavoro (cantieri di orientamento scolastico, formativo e professionale; ri-orientamento al lavoro e outplacement; retravailler e outplacement; seminari e workshop), formazione al lavoro ed alla creazione di impresa e lavoro autonomo.

Servizi all’impresa e ai professionisti: ricerca e selezione del personale, formazione management e collaboratori, business e management coaching, sistemi di valutazione della performance dei management e dei collaboratori, career developement plan, outplacement, diversity management, organizzazione eventi.

Servizi per la famiglia: orientamento scolastico, laboratori genitori/figli, laboratori sul metodo di studio.

Sportello di ascolto: counseling, gruppi di aiuto-aiuto.

Coworking: uffici in affitto temporaneo, sala riunioni e per formazione, seminari e congressi.Questo servizio, aperto e rivolto a tutti, si rivolge con particolare attenzione alle donne, dal momento che la cooperativa Agape è vincitrice del bando per il finanziamento dell’apertura del servizio, indetto dalla Provincia di Lucca e sostenuto con fondi regionali secondo la legge regionale numero 16 sulla cittadinanza di genere. Spazio libero intende dare una risposta alle esigenze di una nuova generazione di lavoratorie lavoratrici rappresentata da soggetti con lavoro “ mobile” e prevalentemente autonomo. Si tratta di una modalità innovativa e sempre più diffusa di condivisione degli spazi di lavoro che garantisce economicità, sostenibilità, opportunità di scambio e di cooperazione tra professionalità diverse. Il servizio consente a chiunque abiti o transiti per motivi di lavoro nel territorio della Lucchesia di affittare un ufficio attrezzato con adsl, fax e stampante, di disporre di una sala riunioni e di una sala formazione attrezzata con proiettore e lavagna. In aggiunta è possibile usufruire dello Spaziobimbi, pensato per servizi di babysitteraggio, doposcuola e assistenza ai figli in età scolare. Questo per favorire la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro ( work-life balance). Ogni persona può scegli la formula di affitto che preferisce che può variare da un servizio di momentaneo di poche ore a un abbonamento settimanale, mensile, o annuale.sala riunioni

Spazio bambini:(dai 3 ai 10 anni) pensato per essere un’opportunità per i genitori che usufruiscono dello “Spazio Libero” di avere un servizio mirato a conciliare i tempi di vita familiare e di lavoro e per i bambini un momento di gioco, apprendimento e socializzazione. I bambini potranno usufruire di un ampio locale arredato a misura con giochi, strumenti e materiali che, utilizzati assieme all’operatrice, permetteranno ai vostri figli di trascorrere ore liete in allegria e serenità.

Il cambiamento epocale del lavoro che ha coinvolto nell’ultimo ventennio sia il mercato sia l’identità di ciascun individuo, declinato nel suo genere maschile e femminile, ha reso inadeguate le strategie e gli strumenti finora adottati per accompagnare ed accogliere le persone nella loro

transizione dall’istruzione e formazione al mondo del lavoro. Questa situazione ha trovato impreparate le Istituzioni come le Famiglie e i singoli Cittadini, in particolare nel nostro Paese, dove un rapporto complesso di carattere storico, culturale ed anche ideologico ha frenato oltre ogni limite lo sviluppo di un approccio innovativo nei confronti del lavoro.

Attualmente siamo il paese dell’Occidente con più bassa occupazione femminile e giovanile e con una più elevata popolazione over 50 scarsamente rioccupabile. I talenti fuggono all’estero e i giovani abbandonano o si iscrivono all’Università convinti che una laurea non sia più uno strumento efficace per la ricerca di un posto di lavoro. Fino a pochi anni fa gli esperti stranieri rimproveravano l’Italia di orientare i propri cittadini troppo all’acquisizione di un “titolo” di studio, in particolare a carattere umanistico, e troppo poco al lavoro manuale e ai mestieri. La crisi del 2008 ha trovata la popolazione italiana impreparata e, di conseguenza, essa sta reagendo con emotività determinato il rischio di un impoverimento della cultura generale e dell’istruzione specialistica e soprattutto, di una dispersione di intelligenze e di potenzialità presenti sia nei giovani sia negli adulti. Le famiglie e le persone si sentono disorientate di fronte a tanti e permanenti cambiamenti. Nel frattempo né il Pubblico né il Privato si sono adeguatamente attrezzati per fronteggiare con competenza la situazione. Sempre più diffusamente i giovani, indipendentemente dal livello di istruzione e di estrazione sociale, privi di strumenti oggettivi e di empowerment per individuare la propria strada e il proprio obiettivo professionale, trovano rifugio nel web e nella rete. Non a caso, l’Italia risulta il Paese più fruitore e più presente nei social network. È necessario pertanto che almeno il Privato si strutturi per dare una risposta adeguata e innovativa a questo diffusissimo bisogno del mercato con l’obiettivo per il futuro di proporsi, a fronte di risultati concreti, anche come Partner per il Pubblico.

Per informazioni su costi e orari di apertura potete contattare i nostri uffici al numero 0583/494224 oppure tramite email su info@spaziolibero.org. Il sito web, attivo a partire dai prossimi giorni, è www.spaziolibero.org

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi