Header ad
Header ad
Header ad

“La favola della terra” allo Scompiglio

Tenuta dello Scompiglio – Vorno (LU)

SPE – Spazio Performatico ed Espositivo

domenica 26 gennaio 2014
ore 15.30

Teatro dei Colori

La favola della terra

le storie di grande tartaruga e dei piccoli uomini

Ispirate ai miti e alle leggende dei Nativi del Nord America
Testo, spazio, regia: Gabriele Ciaccia
Collaborazione: Valentina Ciaccia
con: Gabriele Ciaccia, Monica Di Bernardo
Figure e interventi sonori: Roberto Santavicca

Come tanti piccoli indiani, i bambini sono seduti intorno ad un grande cerchio fatto di cretti di fango, il mondo è stato appena creato dall’acqua e dalla terra. Il vecchio guerriero comincia il grande racconto. Agli inizi c’era solo acqua, al suono dei tamburi il Grande Capo Lassù che abitava tra stelle e pianeti, sopra l’arcobaleno, fece scendere la Fanciulla del cielo, cadde nell’acqua con un grande albero che portava nelle radici la terra magica del cielo, essa aveva il potere di crescere e crescere. Tutti gli animali nuotarono nel fondo dell’acqua per prendere quella terra, e quando la portarono sulla superficie la poggiarono sulla schiena di Grande Tartaruga, è lì che divenne terraferma…un mucchio di fango altissimo, poi venne il freddo e la terrà divenne montagna, quel fango indurì come la roccia. Cadde la pioggia, poi la neve e il ghiaccio sulla cima delle montagne…volarono i semi, ecco le radici e gli alberi sulla terra. Ma perché era ancora tutto buio? Grande Tartaruga chiamò gli animali, si misero in cerchio: dobbiamo fare una grande luce….
Età consigliata: dai 6 anni

SPEaaa
Spazio Performatico ed Espositivo
via di Vorno, 67
55012 Vorno, Capannori (LU)

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi