Header ad
Header ad
Header ad

“Progetto BiciSicura” al via il 15 febbraio

Progetto BiciSicura: il 15 febbraio in centro storico si mettono le prime targhette antifurto alle bici. Dopo la delibera di giunta dello scorso mese, ora il Comune procede all’acquisto del kit che dovrà servire a combattere la piaga del furto delle biciclette

LUCCA – Una intera giornata dedicata all’informazione e sensibilizzazione sul problema annoso dei furti di biciclette si svolgerà il prossimo 15 febbraio in centro storico.

L’amministrazione comunale ha voluto così dare gambe al progetto BiciSicura approvato con delibera di giunta lo scorso mese, con il chiaro intento di contribuire a combattere la piaga che accomuna la maggior parte delle città italiane di piccole, medie e grandi dimensioni.

Per fare questo la Polizia municipale acquisterà nei prossimi giorni dalla ditta  Easy Trust srl 1000 kit contenenti una targa personalizzata realizzata in materiale resiste e antieffrazione, un libretto personalizzato ed il servizio di segnalazione e controllo on-line. Il sistema, installato sulle biciclette, dovrà servire da una parte come deterrente nei confronti dei malintenzionati, dall’altra, in caso di furto, costituirà un ausilio importante per le forze di polizia per le indagini.
Le prime targhette antifurto verranno apposte sulle biciclette dei cittadini proprio nella giornata di sabato 15 febbraio, quando agenti della Pm saranno presenti in una delle piazze del centro per promuovere questa iniziativa. Per installare il sistema antifurto sul proprio mezzo a due ruote il cittadino dovrà corrispondere 6 euro, cifra che coprirà il servizio a domanda individuale.

“I furti delle biciclette – spiega l’assessore alla Pm Francesco Raspini – rappresentano un fenomeno in continuo aumento. L’amministrazione ha tra i suoi obbiettivi quello di favorire tutte le forme di mobilità alternative all’auto privata, e dunque l’utilizzo della bicicletta sulle brevi e medie distanze, e per fare questo di recente abbiamo anche approvato come giunta un progetto di estensione delle piste ciclabili. Ovviamente in quest’ottica diventa fondamentale ricercare soluzioni che consentano ai cittadini di muoversi in città e fuori sentendosi sicuri”.

Questa prima implementazione del progetto BiciSicura, che oltre all’acquisto dei 1000 kit prevede anche la stampa di materiali informativi (flyer e manifesti) avrà un costo di 6.307 euro.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi