Header ad
Header ad
Header ad

Lucca, la Via Francigena: l’ex Casa del Boia sarà un centro multimediale

Nuova vita per l’ex Casa del Boia che, dopo gli interventi di restauro e riqualificazione in fase di realizzazione grazie alla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, diventerà un centro multimediale dedicato alla Via Francigena. Questa nuova importante funzione è resa possibile grazie al finanziamento concesso dalla Regione Toscana, pari a 900 mila euro, nell’ambito del Piano Operativo della Via Francigena 2012-2014. Il progetto finanziato è quello preliminare. Il definitivo sarà presentato entro fine febbraio alla Regione Toscana.

Il progetto è stato presentato questa mattina durante una conferenza stampa a Palazzo Orsetti durante la quale sono intervenuti il sindaco Alessandro Tambellini, l’assessore al Turismo Massimo Tuccori, il dirigente del settore “Progetti Speciali per il turismo” della Regione Toscana Giovanni D’Agliano, il responsabile tecnico della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca Franco Mungai che ha illustrato lo stato degli interventi di riqualificazione in corso sulle Mura Urbane, il presidente di Opera delle Mura Alessandro Biancalana, la vicepresidente della Promo P.A. Fondazione Francesca Velani e il dirigente del settore “Servizi culturali, turistici e sportivi” del Comune di Lucca Maurizio Tani.

La Via Francigena è la maggiore via di comunicazione che, a partire dai secoli anteriori al Mille, collegò l’Inghilterra alla città di Roma. La città di Lucca è, dai primi secoli dell’età Longobarda, una delle tappe più significative – dal punto di vista sociale, commerciale e culturale – di questa arteria che è stata luogo di incontro tra genti, culture ed esperienze. Nel 2001, 34 enti locali dislocati lungo il percorso italiano della Via Francigena firmarono l’atto costitutivo di quella che è oggi l’associazione europea delle Vie Francigene che conta oltre cento aderenti. Il periodo storico in cui viviamo ci impone di trasmettere contenuti forti e valori, con un linguaggio e una comunicazione rinnovati, utilizzando supporti tecnologici in grado di rivolgersi a tutte le fasce di età per far vivere un’esperienza immersiva nei luoghi, nella cultura e tra le genti che la rappresentano. Per quanto riguarda il turismo in lucchesia, bisogna evidenziare un forte interesse alla vocazione culturale e naturalistica del territorio. Il turismo, anche quello religioso, è riconosciuto come un comparto economico da valorizzare sviluppandone le potenzialità.

Si inserisce in questo percorso la volontà di dedicare alla Via Francigena un punto focale di Lucca e in particolare delle Mura Urbane concretizzabile grazie al finanziamento regionale. Il concept del progetto si basa su diversi aspetti: Lucca come luogo di accoglienza e servizio per la Via Francigena, la Via Francigena come volano per la valorizzazione e la divulgazione dell’identità e delle terre di Lucca. Ma non solo: Lucca come punto di riferimento per il pellegrino e il turista per un momento di divulgazione della cultura socio-economica e identitaria di un territorio la cui evoluzione fu condizionata in maniera profonda da questa arteria. Il progetto che interessa la nostra città si inserisce nell’azione di recupero portata avanti grazie al finanziamento della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, ed ha l’obiettivo di dotare Lucca di un luogo deputato all’accoglienza turistica e alla divulgazione culturale collegato alle Mura, che incontri le esigenze del turista/pellegrino in linea con le politiche della Regione Toscana per la valorizzazione della Via Francigena.

Il progetto vede le Mura, in particolare il complesso Casa del Boia, come elemento centrale di un programma integrato per lo sviluppo e la promozione della filiera turistico-culturale su tutto il territorio, che vede nel cammino della Francigena l’elemento “faro” di un percorso di valorizzazione che sulle Mura potrà trovare il suo punto di arrivo e di partenza sia fisico sia virtuale, una vera e propria stazione di sosta polifunzionale.

La Casa del Boia sarà un luogo immersivo che trasporterà il visitatore alla scoperta dei luoghi della lucchesia e della Francigena, alternando l’evoluzione delle terre ai cambiamenti economico – sociali, sino a raccontare il presente con l’aiuto di supporti tecnologici e interattivi in grado di dialogare anche con social network. Per far vivere l’esperienza della Francigena oggi si prevede di realizzare uno spazio dedicato con sistemi audio, proiezioni e colori per “intraprendere” il percorso Via Francigena e delle terre che essa attraversa, non solo in lucchesia. Tutte le tecnologie interattive e multimediali realizzate e installate nel museo saranno ideate con l’obiettivo di creare spazio educativi e ricreativi, percorsi conoscitivi vivaci e completamente personali. Il percorso ospiterà anche un corner dedicato ai bambini dove potranno giocare con applicazioni che riguardano la Via Francigena, disegnare, usufruire di giochi in scatola.
All’interno del museo si prevede itinerario dinamico che permetterà di scegliere diverse modalità di fruizione, diversi livelli di approfondimento e una grande varietà di stimoli propedeutici. Il percorso sarà completamente accessibile anche alle persone diversamente abili e in multilingua.

Il progetto di recupero dell’ex Canile delle Mura, facente sempre parte del progetto di riqualificazione previsto dal Comune di Lucca e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, dal punto di vista funzionale dialogherà con il progetto di valorizzazione della Casa del Boia, ma dal punto di vista economico finanziario non ne farà parte. Sarà un luogo di informazione sull’ospitalità lucchese e la Francigena tutta, dotato sia di personale, sia di supporti che permetteranno al visitatore di costruirsi il suo viaggio in libertà. L’ex Canile inoltre potrà rappresentare, con le opportune dotazioni, punto di appoggio per le attività sportive da praticare sulle Mura.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi