Header ad
Header ad
Header ad

In scena lo spettacolo di beneficenza ‘Villa vendesi…ir fantasma anco’

Domenica 1° dicembre ad Artè va in scena lo spettacolo di beneficenza ‘Villa vendesi…ir fantasma anco’

Uno spettacolo di beneficenza per aiutare le popolazioni  del Perù. E’ la commedia in vernacolo ‘Villa Vendesi..ir fantasma anco’ liberamente tratta dal ’Fantasma di Canterville’ di Oscar Wilde a cura della ‘Compagnia de’ Suonati’ in collaborazione con la ‘Filarmonica Giacomo Puccini’  di Segromigno in Monte, che andrà in scena domenica 1° dicembre, alle ore 21, ad Artè, in via Carlo Piaggia a Capannori. L’ingresso allo spettacolo, inserito nel cartellone di ‘Eventi d’Autunno’ è libero, ma chi vorrà potrà lasciare un’offerta a favore dell’associazione Solidarietà Andina di cui è presidente Moreno Micheli a sostegno della missione di Maurizio Caneva in Perù. La commedia, che vede la regia di Martina Bianchi, sposta  l’ambientazione da  un castello inglese ad una villa del centro storico di Lucca e il fantasma non è  più un lord inglese, bensì un nobile lucchese. Una trasposizione realizzata in chiave comica, con l’integrazione di balletti e canti che vedono entrare in scena gli allievi della scuola di musica della ‘Filarmonica ‘G.Puccini’ di Segromigno in Monte diretti da Mauro Chelini.

“E’ un vero piacere collaborare con altre associazioni paesane e del territorio – afferma Andrea Petretti, presidente della Filarmonica G.Puccini di Segromigno in Monte – e poter usufruire di uno spazio bello e funzionale come Artè, di cui a Capannori si sentiva da tempo la necessità. Ringrazio l’amministrazione comunale per la disponibilità che dimostra nei confronti delle associazioni”.
“Ringraziamo i ragazzi ed Andrea Petretti, nonché il comune di Capannori per il sostegno dato nella realizzazione di questa iniziativa – sostiene il presidente dell’associazione Solidarietà Andina,  Moreno Micheli -. Quanto raccolto con  lo spettacolo servirà a Maurizio Caneva  per l’acquisto di piccoli regali di Natale, in genere materiale scolastico, per i bambini delle sue mense. Attendiamo un pubblico numeroso e generoso che permetta un buon successo della manifestazione.”
Maurizio  Caneva, originario di Lammari,  opera in Perù da 21 anni nelle regioni andine principalmente di Cusco e Puno, ad oltre 3500/4000 mt di altitudine, aiutando la popolazione andina più povera con progetti agricoli, dispensari sanitari e mense a sostegno dei bambini in età scolare.
Le mense sono attive nella regione di Cusco, nelle zone di Paruro e Paucartambo e nella regione di Puno a Lampa ed assistono con pasti caldi circa 400 bambini al giorno.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi