Header ad
Header ad
Header ad

Un secolo di cinema in Versilia racchiuso in un libro

Il mare, le spiagge e i locali alla moda patria della Commedia all’Italiana

Un secolo di cinema in Versilia racchiuso in un libro

Domenica (24 novembre) a Europacinema si presenta il nuovo libro di BML e Fondazione BML

Un secolo di cinema in Versilia racchiuso in un libro. Domenica 24 novembre alle 17 al Centro Congressi Principe di Piemonte di Viareggio (Principino), “Europacinema” presenta “Versilia. Cento anni di cinema”, la nuova pubblicazione di Fondazione e Banca del Monte di Lucca realizzata con la cura editoriale di Maria Pacini Fazzi Editore, chepuò considerarsi la seconda parte di “Lucca Effetto Cinema”, il volume pubblicato alla fine dello scorso anno, di cui ne completa l’ambito territoriale e ambisce a ricalcarne i traguardi raggiunti.

Sulla scia del successo della prima opera, che tracciava un percorso della vocazione lucchese a set nel corso dei decenni, gli autoritornano ad occuparsi della storia del cinema in Lucchesia, stavolta concentrandosi sulla Versilia. Glauco Borella compie un excursus sui set cinematografici versiliesi e sulla loro identità, Vincenzo Placido traccia la storia delle pellicole girate a Viareggio, ciascuna con una sua scheda, mentre Umberto Guidi introduce il volume con un saggio dedicato a fatti e personaggi di un secolo di cinema.

Patria d’elezione della Commedia all’Italiana, con il suo mare e le spiagge d’elite e i locali più alla moda, la Versilia vanta un lungo e intenso rapporto con la settima arte che questo volume si propone di ripercorrere e valorizzare.

Quest’anno, inoltre – spiega nella sua presentazione al libro Paolo Mencacci della commissione cultura della Fbml – ricorre il centenario del primo film girato nel 1913 in Pineta a Viareggio e sulla spiaggia fra la Versilia e La Spezia: “L’isola dei beati”. Una ricorrenza che vanta un primato: fu diretto da Max Rheinardt che, conciliando il cinema con il teatro, di cui era considerato un genio, aprì per primo al cinema il firmamento dell’arte. La Versilia vanta anche un altro primato: nel 1930, presso il Grand Hotel Royal di Viareggio, è stato girato il primo film sonoro in italiano: la “Canzone dell’amore” di Gennaro Righelli. Da questi primati, il libro ripercorre il grande amore reciproco tra la Versilia e il Cinema, un amore consacrato dai successi clamorosi di “Sapore di Mare” fino “Festival Europa Cinema”.

Questo volume rappresenta il naturale proseguimento di quello uscito nel 2012 e si inserisce a pieno nell’opera che la Fondazione BML sta portando avanti per sensibilizzare la cittadinanza sul cinema visto come risorsa per il territorio. Il volume “Lucca Effetto Cinema”ha superato, infatti, la sua dimensione editoriale e ha dato il via a un omonimo progetto promosso e sostenuto dalla Fondazione stessa, ideato e coordinato da LoSchermo.it e realizzato da Lucca Film Festival, Occhi di Ulisse, Metropolis, Experia, con la collaborazione dei due cineforum cittadini Circolo del Cinema di Lucca ed Ezechiele 25,17, del Teatro del Giglio e dell’Hotel Universo e con il patrocinio di Lucca Comics and Games (settore “Lucca Movie and Comics”).

Dopo i saluti delle autorità, alla presentazione intervengono l’avvocato Alberto Del Carlo, presidente della Fondazione Banca del Monte di Lucca, e il dottor Claudio Guerrieri, presidente della Banca del Monte di Lucca. Introduce Daniele De Plano (Europa Cinema) e presenta Umberto Guidi, giornalista e scrittore.Seguirà un cocktail curato dall’Istituto alberghiero Marconi di Viareggio.

 

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi