Header ad
Header ad
Header ad

Corso: Volontari per l’assistenza dei bambini disabili in ambito sportivo

CORSO: VOLONTARI PER L’ASSISTENZA DEI BAMBINI DISABILI IN AMBITO SPORTIVO

L’associazione L.A.S.A (Lucca Associazione Sindromi Autistiche) e l’associazione A.D.L. (Associazione Down Lucca) in collaborazione con Comune di Capannori, AICS Solidarietà Lucca, Allegra Brigata ASD, A.I.C.S. comitato provinciale di Lucca, Associazione per Lammari e USD Aquila Nozzano, organizzano il primo corso per la formazione di VOLONTARI PER L’ASSISTENZA DEI BAMBINI DISABILI IN AMBITO SPORTIVO. Il corso di formazione è rivolto a chi relazione con la disabilità, con particolare attenzione alla sindrome di autismo e trisomia 21 e a chi lavora in ambito sportivo. La persona che farà la formazione sarà colui/ei che favorirà la relazione fra i soggetti che frequentano le varie attività sportive, aiutandoli ad inserirsi nell’attività stessa e a comunicare con gli altri, promuovendo anche una cultura positiva della diversità e l’accesso allo sport per tutti. Obbiettivo del corso è fornire degli strumenti personali che consentano ai volontari di essere “adeguati” alle circostanze che si presentano, al fine di creare un clima armonioso tra le persone portatrici di differenti disabilità e “gli altri”, durante l’attività sportiva. Per iscrivervi potete tranquillamente scaricare il volantino allegato a questo articolo e riempire il modulo.

Per dare un’idea di cosa fanno le due associazioni che organizzano il corso, vi presentiamo una loro piccola biografia:

L.A.S.A. – Lucca Associazione Sindromi Autistiche

L’associazione è nata dal bisogno di un piccolo gruppo di famiglie lucchesi di incontrarsi, confrontarsi, parlare dei propri problemi nella gestione dei figli e, soprattutto, di pensare al futuro dei propri figli con disabilità e alla qualità di vita delle proprie famiglie. Il territorio non offriva alcun servizio di supporto ai familiari e ai bambini in età scolare. ritenendo importantissima la rieducazione in tenera età per questi soggetti, si è costituita l’associazione e gli associati si sono mossi verso azioni volte a favorire la rieducazione dei soggetti con autismo e la formazione dei familiari (Parent Training) e degli educatori delle scuole della primissima infanzia, dell’infanzia , delle scuole primarie. Ciò ha portato , in pochi anni, a Lucca e a Capannori, ad una maggior conoscenza e consapevolezza sulla specifica disabilità, da parte anche degli operatori scolastici (insegnanti, assistenti specialistici, collaboratori scolastici) ed ha permesso l’implementazione di programmazioni rieducative efficaci. Alcuni dei nostri figli stanno uscendo dallo spettro, cioè dalla connotazione di diagnosi dello spettro autistico, e tutti i bambini sui quali è stato fatto un lavoro rieducativo in rete con la scuola – famiglia – ambiente di vita, si sono avuti apprezzabili miglioramenti sul piano delle abilità, della comunicazione e dell”interazione sociale.

  • Nel 2009 abbiamo organizzato un seminario presso la nostra sede, la Croce Verde di Lucca, presentandoci come gruppo di famiglie, ed abbiamo proposto il nostro modo di affrontare la problematica rieducativa per L’autismo: l’uso delle tecniche comportamentali.

  • Il 25 settembre 2010 abbiamo presentato ufficialmente la nostra associazione, la L.A.S.A., in palazzo Ducale

  • sempre nel 2010 abbiamo organizzato un seminario, sempre presso Palazzo Ducale, tenuto dalla dr.ssa Prisca Tommasini dell’asl di Massa, sulle cure odontoiatriche per i disabili psichici.

  • nella primavera del 2011 abbiamo organizzato un corso di formazione per operatori diretto dalla consulente per l’analisi del comportamento applicata. Il corso si è tentuo presso la sede del CESVOT di Lucca ed ha portato ad una formazione teorica e pratica di 20 operatori, che hanno anche svolto 300 ore di tirocinio specifico.

  • nel novembre 2011 e nella primavera del 2012 abbiamo organizzato due corsi PECS, corso base e corso avanzato, l’uno propedeutico all’altro, tenuti dalla dr.ssa Michela Figini Meyers, della Pyramid Educational Sistem (USA). Il Pecs, basato sulla comunicazione per scambio di immagini, pictures comunication system, è un sistema di Comunicazione Aumentativa Alternativa basato sull’uso dello scambio di immagini ed è il più accreditato a livello internazionale. Hanno partecipato ai corsi 50 operatori provenienti da varie regioni italiane.

  • Nel 2012, abbiamo messo a disposizione 8 soggetti, figli dei nostri associati, per un progetto di ricerca del CNR-IIT di Pisa, ai fini della creazione di un software didattico, l’ABCD_SW. Ciò ha consentito, per quegli 8 soggetti, di avere in forma gratuita ben 9 mesi di rieducazione comportamentale in ogni ambiente di vita del soggetto, a casa e a scuola. Il progetto ha coninvolto 4 Istituti comprensivi dell aPiana di Lucca: l’IC “Carlo Piaggia ” di Capannori, l’IC “Micheloni” di Lammari-Marlia, ‘IC “Centro Storico” di Lucca el’IC “Chelini” di S.Vito. La formazione agli insegnanti è stata condotta dalla consulente della nostra associazione, che in questo caso era anche la consulente del progetto ABCD_SW. La conclusione dell’anno scolastico ha coinciso con la conclusione dell’erogazione del servizio gratuito alla scuola e alle famiglie, e tutti i soggetti operatori coinvolti hanno rilevato grandi miglioramenti alla fine di questo periodo di rieducazione intensiva, in tutti soggetti inclusi nel progetto.

  • Sempre nel 2012, in collaborazione con il Comune di Capannori, che ci ha fornito la sede, con l’università di Firenze, che ha contribuito con un lavoro di tesi specifico, con il CNR_IIT di Pisa, che ha fornito gli strumenti tecnologici (pc, proiettori) per la produzione audiovisiva, l’associazione ha organizzato un Parent Training per i genitori dei soggetti inclusi nel progetto ABCD_SW, che si è protratto per alcuni mesi, per un totale di 10 incontri.

  • Nel 2013, in collaborazione con il CNR IIT di Pisa, il Comune di Capannori e il CTM, I.C. Carlo Piaggia di Capannori, abbiamo organizzato una serie di incontri formativi-informativi rivolto ai docenti e personale scolastico sulle problematiche dell’autismo e sulle metodologie di approccio con bambini affetti da disturbo dello spettro autistico.

ASSOCIAZIONE DOWN LUCCA ONLUS

L’Associazione Down Lucca – A.D.L. aderente all’Unidown (Unione Nazionale Down) nasce a Gragnano (LU) nel 2002 dall’iniziativa di 4 famiglie con figli di diversa età. Attraverso vari servizi e progetti l’A.D. L. si propone di offrire delle occasioni di crescita, incontro e auto-aiuto alle persone con la Sindrome di Down ed alle loro famiglie, oltre a momenti di sensibilizzazione dell’opinione pubblica e delle istituzioni attraverso convegni, tavole rotonde e organizzazione di eventi per la raccolta di fondi quale la Giornata Nazionale (2° domenica di ottobre) e la Giornata Mondiale (21 Marzo) delle Persone con Sindrome di Down. Dall’aprile 2004 è ONLUS. Le prime attività che l’A.D.L ha promosso sono state: sedute di osteopatia, corsi di cucina, gruppi di ballo, musicoterapia, attività sportive e psicomotricità. L’anno 2006/2007 segna una svolta per l’Associazione grazie al progetto “Percorso di Autonomia per gli adolescenti” che conferma l’importanza dell’intervento precoce a sostegno dei ragazzi con Sindrome di

Down. Contemporaneamente, grazie all’aumento di nuovi iscritti (genitori con bambini piccolissimi),al consolidamento nel territorio e ai finanziamenti sempre maggiori (fondazioni e privati) nascono i progetti per i bambini da 1-14 anni che si caratterizzano per la specificità dell’intervento volto al singolo bambino e soprattutto per la continuità dell’intervento stesso che accompagna il bambino fino all’età adulta, adeguando e aggiungendo ogni anno nuove attività seguendo lo sviluppo e le esigenze del bambino stesso. Attività degli ultimi tre anni: Musicoterapia, Percorso autonomia per gli adolescenti, Vacanze e fine settimana in Autonomia per i grandi, “ssss..ascoltaMi-comprendere e comunicare con la musica”(2 edizioni), “Crea musica danzando- espressione spontanea musicale abbinata al movimento creativo nella conquista di se stessi” e da quest’anno l’esperto in logopedia e l’intervento a scuola per favorire l’integrazione e l’autonomia.

volantino (1)

M.M.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi