Header ad
Header ad
Header ad

Premio giornalistico Arrigo Benedetti Città di Barga. Ecco i vincitori.

Barga, 5 novembre- Sono Paolo Ermini, direttore del Corriere Fiorentino, una lunga carriera iniziata a ‘Il Sole 24 ore’ per arrivare poi al Corsera nel 1992, e Remo Santini, caporedattore delle pagine lucchesi de ‘La Nazione’ dal 2002, i vincitori della terza edizione del Premio giornalistico Arrigo Benedetti- Città di Barga. La cerimonia di consegna si svolgerà venerdì 8 novembre alle ore 11 al Teatro dei Differenti di Barga, con la partecipazione, tra gli altri, del sindaco Marco Bonini, del presidente della Provincia di Lucca Stefano Baccelli, e di Arrigo Benedetti jr, nipote del grande giornalista lucchese. Nel corso della mattinata verranno premiati anche Luca Galeotti de Il Giornale di Barga per i suoi venti anni di direzione della testata, periodico sempre al servizio dei cittadini con una attenta e puntuale informazione e i migliori pezzi scritti dagli studenti delle scuole superiori che hanno partecipato al concorso

Istituito nel 2010, anno del centesimo anniversario della nascita di Benedetti, dal Comune di Barga e dalla Provincia di Lucca, il premio lo scorso anno andò a Nello Ajello,  il grande editorialista di Repubblica, recentemente scomparso e a Marco Gasperetti inviato del Corriere della Sera .Quest’anno il premio speciale è stato assegnato a Paolo Ermini. Nato a Firenze  nel 1953, Ermini comincia al Sole 24 ore per poi passare a La Nazione dove rimarrà dal 1981 al 1987. Da Firenze si trasferisce a Bologna come capo redattore centrale del Resto del Carlino. La sua avventura al Corsera inizia nel 1992, come vice caporedattore centrale, diventa caporedattore nel febbraio ’96, vice direttore nel novembre del 1999 ed infine condirettore. Sarà proprio lui a dirigere l’operazione dei dorsi regionali del Corsera, avviata con la nascita del Corriere Veneto. Dal 2008, ovvero dalla sua fondazione, è direttore de Il Corriere Fiorentino.

Ermini è stato scelto proprio per “l’autorevolezza del quotidiano e per il carattere sempre più regionale impresso alle sue pagine”.

Remo Santini è caporedattore della cronaca di Lucca de  ‘La Nazione’ da undici anni, lo stesso quotidiano dove ha cominciato la sua carriera nel 1987. Da diversi anni è anche autore di fortunati libri sulla lucchesità.

Il giornalista è stato premiato ‘per la vivacità delle pagine locali e per la progressiva completezza del web del quotidiano, dove si possono consultare sempre di più le notizie  importanti della giornata con commenti spesso taglienti sulla vita della città e della sua provincia”.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi